Home Cronaca Cronaca Genova

Movida a Genova, il Questore: No a varchi, troppo pericolosi

0
CONDIVIDI
Questore di Genova Vincenzo Ciarambino (foto d'archivio)

La movida nel centro storico di Genova non verrà limitata con varchi o barriere in quanto “ci sarebbe un rischio per la sicurezza delle persone”. A spiegarlo il questore Vincenzo Ciarambino che in settimana parteciperà a un comitato in prefettura sull’ordine pubblico per affrontare il problema movida.

“L’idea di creare dei varchi – spiega Ciarambino – è tramontata in quanto chiudere con delle transenne le strade pone un problema di sicurezza.”

“Nell’ultimo fine settimana la situazione è migliorata, ma continueremo con la nostra presenza, anche con un’opera di repressione con quei locali che sgarrano e di persuasione nei confronti dei giovani. Perché tutti hanno diritto al divertimento, soprattutto dopo un anno come questo, ma c’è anche un dovere di mantenimento della legalità”.

Con l’entrata in zona bianca, nel centro storico c’erano stati diversi episodi di violenza con risse ed aggressioni nel centro a tal punto che i residenti del centro Storico avevano sollevato proteste ed avevano avanzato la richiesta di fare chiudere i locali a mezzanotte.