Home Cronaca Cronaca Genova

Marito geloso accredisce moglie e poliziotti, fermato col taser

0
CONDIVIDI
Marito geloso accredisce moglie e poliziotti, fermato col taser

A Begato un genovese di 40 anni ubriaco, in preda ad un attacco di gelosia, ha picchiato la moglie, ha distrutto casa e minacciato di morte i poliziotti.

Per bloccarlo è stato necessario utilizzare il Taser. E’ la prima volta che si utilizza tale sistema a Genova.

A chiamare la polizia è stata la donna, dopo che l’anziana madre, terrorizzata dal fatto, respirava male.

All’arrivo degli agenti, l’uomo ha lanciato oggetti dalle scale e ha inacciato di morte gli agenti.

Un agente ha estratto il taser a scopo deterrente ma non è servito con l’uomo che si è spogliato e ha lanciato contro gli agenti una bicicletta urlando sparatemi.

A questo punto è stato usato il taser con i dardi e l’uomo si è accasciato al suolo.

Successivamente l’uomo è stato portato in ospedale dove è stato sedato. Poi l’arresto per resistenza e minaccia a pubblico ufficiale e danneggiamento aggravato.

La moglie è stata medicata in ospedale dove ha ricevuto una prognosi di sette giorni e lo ha denunciato per maltrattamenti.