Home Cultura Cultura Genova

Luana Valle presenta il suo nuovo libro

0
CONDIVIDI
Luana Valle presenta il suo nuovo libro
Luana Valle - scrittrice

Luana Valle presenta il suo nuovo libro “Ginnastica per Vecchie Megere e Vecchi Tromboni”. Oggi alle 18 dalla Mondadori di Via XX Settembre.

Luana Valle presenta il suo nuovo libro a Genova in diretta streaming.

La scrittrice e insegnante Luana Valle racconta il suo ultimo lavoro editoriale “Ginnastica per Vecchie Megere e Vecchi Tromboni”.

Lo farà oggi, mercoledì 1 dicembre alle ore 18.00, in diretta streaming dalla Mondadori Bookstore di Via XX Settembre.

Libro pubblicato per Tempesta Editore.

L’autrice dedica questo libro alle “vecchie” e ai “vecchi” che lei stessa dice “spesso dimenticati”.

Dunque un pensiero rivolto alle persone ricche di anni, di esperienze e di vita ma ancora giovani di spirito e di mente.

Luana Valle presenta il suo nuovo libro
“Ginnastica per Vecchie megere e Vecchi tromboni” di Luana Valle – Copertina libro

Luana scrive con ironia questo libro lanciando il messaggio di quanto sia importante, soprattutto in questo periodo, non sentirsi soli.

Quale modo migliore di farlo se non leggendo un buon libro e contemporaneamente fare esercizio? Magari insieme ad un figlio, un’amica o il proprio compagno di vita.

La mente e lo spirito, un allenamento che mantiene in forma e unisce gli animi.

Ritroviamo inoltre all’interno del libro anche la sua esperienza come insegnante, come pedagogista e soprattutto la sua preparazione in educazione fisica.

Interverranno l’illustratore Luca Bertolotti, la regista e attrice Patrizia Ercole che ne leggerà dei frammenti e la psicologa  Sara Padovano.

Modera Simona Cappelli.

Durante la diretta sarà possibile interagire e porre delle domande all’autrice e agli ospiti presenti.

Sinossi 

Gli attacchi ci sono, inevitabilmente, ma la ginnastica aiuta a conservare le articolazioni elastiche, le ossa forti e i muscoli tonici, mantiene in esercizio il cervello, perché é lui che dà ordini al corpo, alle mani, alle gambe, alle dita.

Giorgia Cadenasso