Home Consumatori Consumatori La Spezia

La Spezia 50 interventi durante l’emmergenza Meteo

0
CONDIVIDI
La Spezia 50 interventi durante l'emmergenza Meteo

Intenso lavoro, negli ultimi tre giorni, per il personale tecnico dell’Amministrazione Provinciale della Spezia impegnato in interventi di messa in sicurezza della rete viaria spezzina

La Provincia, per fare fronte alla situazione, ha infatti attivato un dispositivo straordinario di risposta per l’evento meteo in corso sia per il “fronte neve” che per quello “temporalesco”. Durante tutta la fase di allerta è stata mantenuta in servizio una squadra pronto impiego supportata da personale fornito da ditte esterne.

Le operazioni di messa in sicurezza hanno interessato tutto il territorio provinciale, sia per una serie di eventi franosi che per il taglio di piante pericolati, in particolare si segnalano due attività: un intervento lungo la Strada Provinciale n.331 nella zona tra La Spezia e Lerici, dove i problemi sono derivati proprio da alberi pericolanti e rami caduti, e uno lungo la Strada Provinciale n.3, nella zona di Scogna (Sesta Godano), dove è stato operato un rapido e risolutivo intervento su di un evento franoso in corso che avrebbe portato alla chiusura della circolazione.

L’intervento maggiore è invece avvenuto lungo la Strada Provinciale n. 40, nel tratto di accesso a Deiva Marina, per un rudere pericolante che, a causa delle avverse condizioni meteo, ha rischiato di crollare lungo la carreggiata e ostruire il principale l’accesso al borgo. Si trattava del fabbricato di un’ex cabina elettrica, presente a lato della strada provinciale. La demolizione si è conclusa questa notte, oltre dieci ore di lavoro, ed in questo modo la circolazione stradale non è stata mai sospesa, solo limitata nei momenti in cui il mezzo d’opera eseguiva l’attività, garantendo comunque sempre l’accesso al borgo ad eventuali mezzi di soccorso.

Con la riapertura della Strada Provinciale 31, in località Ripa, alle 09.15 di questa mattina, a seguito della verifica tecnica, da parte del geologo incaricato, della condizione di sicurezza del versante gravato dal fenomeno franoso, tutte le strade provinciali risultano aperte al traffico regolare.

Nelle prossime ore lungo tutta la viabilità di responsabilità dell’Amministrazione Provinciale, circa 550 chilometri di strade, saranno effettuati costanti interventi di rimozione piante, detriti, segnaletica divelta e pulizia delle tombinature, oltre al taglio piante negli spazi laterali alla carreggiata e alla messa in sicurezza di piccoli smottamenti. Le attività di primo intervento proseguono infatti secondo necessità anche oltre i termini dello stato di allerta.

“Nelle ultime ore il personale tecnico dell’Amministrazione Provinciale della Spezia è stato impegnato su più fronti per garantire il mantenimento in efficienza della rete viaria spezzina limitando le chiusure di alcuni tratti solo per il periodo necessario alla messa sicurezza dei siti _commenta il Presidente dell’Amministrazione Provinciale Pierluigi Peracchini_ la collaborazione con gli enti locali, con i Sindaci ed i Comuni, ci ha consentito di gestire ogni situazione di pericolo lungo le strade provinciali rapidamente e con certezza di risultato, evitando problematiche serie nelle frazioni e nelle località facilmente isolabili. Importante l’intervento che stanotte si è concluso a Deiva Marina e che ha evitato di chiudere l’unico accesso al borgo. Il lavoro del personale della Provincia, con tutte le squadre ancora impegnate sul territorio, non è certamente terminato ed infatti è previsto nelle prossime ore il proseguo di una serie di interventi a garanzia della sicurezza di tutti i cittadini che percorrono la complessa rete stradale spezzina”.