Home Cronaca Cronaca Genova

La polizia sgomina banda di georgiani autori furti nelle case | Video

0
CONDIVIDI

La polizia ha sgominato una banda che operava furti nelle abitazioni.

In particolare la squadra mobile ha arrestato una banda di ladri georigiani che aveva imperversato nelle ultime settimane in alcuni quartieri genovesi con la tecnica della cosiddetta ‘chiave bulgara’, che permette di aprire le serrature delle porte blindate senza lasciare segni di effrazione.

Si tratta di Ucha Botchorishvili di 25 anni, Daviti Bakradze di 26, Malkhaz Jikia di 39 e Mirian Chelidze di 48 anni.

Il tutto è sorto da una segnalazione di un cittadino che aveva notato i georgiani scalvare una recinzione a Sampierdarena e poi fuggire a bordo di una Citroen.

Il mezzo è stato individuato dalla polizia ed è iniziato il pedinamento.

Una volta individuato il covo dei malviventi, posto in un’abitazione di via Vesuvio, la polizia ha pazientemente atteso che il gruppo entrasse in azione per coglierli in flagranza di reato.

Durante il pedinamento gli agenti hanno visto il gruppo dei quattro georgiani mentre acquistava lime di precisione per la fabbricazione delle chiavi bulgare, fogli di plexiglass e guanti per commettere i furti.

L’epilogo è avvenuto a Castelletto quando la banda, al termine di un furto in un’abitazione, è stata accerchiata e i componenti sono stati arrestati dagli agenti.

Nell’auto utilizzata per compiere i colpi, i poliziotti hanno rinvenuto, occultati in un vano appositamente ricavato sotto la leva del cambio, monili, orologi e danaro oltre agli specifici attrezzi per lo scasso.

Tutta la refurtiva è stata poi consegnata ai legittimi proprietari.

La perquisizione domiciliare nel loro coso ha permesso di rinvenire altra refurtiva, sul cui conto sono in corso indagini per risalire ai proprietari.