Home Cultura Cultura Genova

Inaugurazione Mostra “Il sesto continente” al Doria

0
CONDIVIDI
Giovanni Boffa-Sesto continente-Mostra al Museo Doria

Giovanni Boffa. Sesto continente

14 settembre – 13 ottobre 2019

Inaugurazione: venerdì 13 settembre 2019, ore 17

Museo Civico di Storia Naturale “G. Doria”. Via Brigata Liguria 9 – 16121 GENOVA

Le opere del maestro torinese Giovanni Boffa (1935-2017) saranno esposte per la prima volta a Genova presso il Museo di Storia Naturale “Giacomo Doria” in occasione della donazione della raccolta malacologica costruita dal Maestro che, negli ultimi anni del suo soggiorno a Scauri, ha  raccolto oltre 5.000 conchiglie lasciando come impegno testamentale la donazione al Museo di Genova quale contributo personale, di uomo e di artista, all’incremento dell’importante collezione già esistente.

Saranno esposte 56 opere dell’artista che, per oltre 50 anni, ha interpretato con vibrante passione ogni manifestazione della Natura, sua musa ispiratrice. Il tema marino sarà protagonista dell’intera mostra, che si contraddistingue anche per l’unicità dell’interpretazione artistica, costituendo così un unicum nel panorama artistico nazionale e internazionale. La mostra, che si svolgerà dal 14 settembre al 13 ottobre, è una rassegna di quadri realizzati con diverse tecniche e dipinti nei vari periodi artistici della sua vita. Alcuni quadri interpretano soggetti marini con una speciale tecnica figurativa di linee, tali da “smaterializzare” il protagonista della tela. Si noterà come la profonda conoscenza del mondo marino, frutto di una personale passione che gli ha permesso di vivere a stretto contatto con il grande apneista francese Jacques Mayol, nonché una  eccellente conoscenza naturalistica, maturata grazie ai suoi studi e collaborazioni con il Museo Regionale di Scienze Naturali di Torino, sia rappresentata con tale precisione e dettaglio da lasciare lo spettatore sorpreso di trovarsi improvvisamente “dentro il mare” come nessuno è riuscito a realizzare. Le opere dell’artista devono essere comunque sempre lette sia con una chiave figurativa sia con una sensibilità ecologica pioneristica per il periodo storico in cui sono stati dipinti moltissimi quadri.

Nato a Torino nel 1935, allievo di Felice Casorati, Giovanni Boffa ha investito tutta la sua vita nel raffigurare, attraverso i più svariati materiali e tecniche, la Natura nel suo colloquio, molte volte sordo, con l’Uomo. Le sue importanti opere di denuncia dello scempio che l’uomo moderno stava perpetrando nei confronti della Natura, lo collocano tra i primi ad affrontare, già negli anni Settanta del secolo scorso, un tema che oggi è quanto mai attuale e fonte di apprensione. Trovare un argomento, un soggetto, un tratto che lo possa identificare in modo immediato non è semplice, non tanto per la mancanza di unicità e capacità interpretativa, quanto perché è tale e tanta la carica emozionale con cui interpreta la Natura che ogni sua espressione è per lui fonte di ispirazione e generatrice di modelli.

La mostra è curata dall’Associazione “Ipotesi d’Arte Verona”.

Orario: la mostra è visitabile con il normale biglietto d’ingresso del Museo da martedì a domenica, dalle ore 10 alle 18; lunedì chiuso.