Home Cronaca Cronaca Genova

Il Ponte non c’è più: alle 9:37 l’implosione del troncone est | Video

0
CONDIVIDI
La Valpolcevera ha un altro volto: il ponte non c'è più

Oggi, venerdì 28 giugno, a Genova dopo 318 giorni la tragedia del 14 agosto scorso, alle 9:37 ed in meno di 6 secondi la dinamite e il plastico posto sui piloni e stralli delle pile 10 e 11 dell’ex viadotto Morandi hanno fatto collassare la struttura.

L’abbattimento del troncone est del ponte Morandi

Ora si può parlare davvero dell’inizio della ricostruzione.

Il crollo è stato accolto da un applauso da tutti i presenti che erano davvero emozionati.

L’abbattimento del troncone est del ponte Morandi

Presenti le Amministrazioni con il sindaco Marco Bucci ed governatore Giovanni Toti, tanti gli assessori presenti.

Forte la presenza a livello nazionale con i ministri dell’Interno Matteo Salvini, dello sviluppo economico Luigi Di Maio e della Difesa Elisabetta Trenta.

Per quanto riguarda l’esplosione tutto è andato bene.

L’abbattimento del troncone est del ponte Morandi

Una leggera brezza di mare ha soffiato nell’area di ponte Morandi ed ha spinto la nuvola di polvere provocata dalla caduta delle pile verso i monti. In pochi minuti la nube si è dissolta dall’area nel mentre gli idranti continuavano a buttare acqua sulle macerie.

L’esplosione ha subito un leggero ritardo per la presenza di due stranieri che stavano guardando la televisione in un appartamento della zona rossa e per la presunta presenza di un anziano, che poi si è rivelata infondata, in un altro appartamento.

Il sindaco Marco Bucci ha ringraziato “tutti quelli che hanno lavorato” e ha definito l’opera di demolizione “Un grande lavoro che va riconosciuto”.

Il ministro dell’Interno Salvini si è detto “Sono totalmente fiducioso” riguardo la ricostruzione.

Il video dell’implosione