Home Cultura Cultura Genova

Il Festival della Scienza a Palazzo Tagliaferro di Andora

0
CONDIVIDI
Il Festival della Scienza a Palazzo Tagliaferro di Andora

Andora. Dal 24 ottobre al 1 novembre Palazzo Tagliaferro location esterna del Festival della Scienza Di Genova. Convegno on line con i massimi esperti di Thor Heyerdahl.

“Thor Heyerdahl: un uomo, il mare, le onde, la sfida. Conferenza virtuale in occasione dei 50 anni della traversata dal nord Africa alle Barbados con il Ra II

Nuovo format con visite virtuali al museo, laboratori e conferenze on line

Andora – Un convegno on line con i massimi esperti di Thor Heyerdahl, dagli studiosi universitari al curatore del Museo Kon-tiki di Oslo, dal figlio Bjorn al fotografo Walter Leonardi che lo seguì nelle spedizioni. Sarà dedicato ai 50 anni dalla traversata con il Ra II il programma promosso dal Comune di Andora Palazzo Tagliaferro che, per il sesto anno consecutivo, sarà location esterna del Festival della Scienza di Genova uno dei più grandi eventi di diffusione della cultura scientifica a livello internazionale.

Il ricco programma di Andora sarà fruibile, dal 24 ottobre al 1 novembre, con un format innovativo che prevede visite virtuali, laboratori e conferenze.

Nel pieno rispetto delle norme COVID sarà Palazzo Tagliaferro a raggiungere gli studenti e tutti coloro che vorranno seguire il ricco palinsesto di eventi. Il tema, della XVIII edizione del Festival della Scienza, Onde ha dato al polo culturale andorese l’occasione per creare progetti che permetteranno di approfondire la figura di Thor Heyerdahl considerato uno degli esploratori più famosi della storia che ebbe proprio con le Onde e il Mare un rapporto straordinario e che scelse di trascorre ad Andora molti anni della sua vita.

“Quest’anno il Festival della Scienza a Palazzo Tagliaferro ha il sapore della sfida. Non può che essere così perché abbiamo voluto offrire un’occasione di approfondimento agli studenti. Sarà un’incursione virtuale quella che i nostri ragazzi faranno fra queste mura, ma il tema del festival, Onde, non poteva trovarci più preparati – spiega l’assessore alla Cultura del comune di Andora, Maria Teresa Nasi -Siamo pronti a raccontare e ricordare la storia di un uomo speciale, Thor Heyerdahl, che scelse Andora come sua seconda patria, dopo aver solcato i mari di tutto il mondo. Siamo lieti di ricordare e celebrare i 50 anni della famosa traversata dal Nord Africa alle Barbados compiuta da Heyerdahl con l’imbarcazione in papiro Ra II. Ai ragazzi delle scuole, a coloro che parteciperanno al programma degli eventi, affidiamo la storia della passione di uomo per il mare e condividiamo il suo esempio, consigliando ai giovani di credere nel loro talento e di provare sempre a realizzare i loro obiettivi”.

•          Sabato 24 ottobre dalle ore 9.30 alle 18.00 conferenza nazionale e virtuale dal profilo Facebook di Palazzo Tagliaferro e Comune di Andora “Thor Heyerdahl: Un Uomo, Il mare, Le onde, la sfida” in occasione del 50° anno della famosa traversata dal Nord Africa alle Barbados compiuta da Heyerdahl con l’imbarcazione in papiro Ra II. Heyerdahl  dimostrò, veleggiando come gli antichi navigatori, che, contrariamente alle teorie diffuse fino ad allora, gli arcipelaghi del Pacifico erano stati popolati anche da indiani del Sud America. Nel 1947 l’esploratore norvegese attraversò l’Oceano pacifico sulla zattera di legno Kon-TIKI e 4 anni più tardi vinse l’Oscar per il suo documentario sulla spedizione.

La conferenza vedrà la partecipazione di autorevoli relatori che attraverso i loro interventi permetteranno al pubblico di scoprire le grandi imprese e le numerose spedizioni realizzate da questo straordinario personaggio oltre alla sua grande capacità di instaurare relazioni umane straordinarie.

.           Previsti gli interventi di Enrico Beccarini giornalista scrittore ed editore direttore della rivista Hera Magazine – Reidar Solvik curatore del Kon -Tiki Museum di Oslo – Walter Leonardi fotografo ufficiale di Thor Heyerdahl  –  Anna Casella Paltrinieri professore all’Università Cattolica Sacro Cuore di Milano antropologa – Luisa Faldini Presidente dell’Ass. Culturale Jacarandà  – Anna Paini  professore di antropologia culturale presso il dip. di Culture e Civiltà dell’Università di Verona. – Adriano Favole Prof. Università di Torino “Una malattia pestilenziale”. I polinesiani e le culture del viaggio. – Bjorn Heyerdahl figlio di Thor Heyerdahl curatore della casa archivio a Colla Micheri in Andora  –  Renata Tiramani curatrice di eventi dedicati a Thor Heyerdahl

Palazzo Tagliaferro, nell’ambito del programma di  gemellaggio del Comune di Andora con il Comune di Larvik dove nacque il ricercatore, ospita, all’interno del Museo Mineralogico Dabroi, una intera sezione in cui è possibile visionare oggetti e reperti quali il modello del Kon-Tiki, la zattera in legno di balsa con cui Thor Heyerdahl viaggiò dal Perù alle isole del Pacifico, Il modello del Tigris la grande barca a canne con cui il ricercatore percorse oltre 6800 km di navigazione e reperti come punte di lancia, sculture in pietra e oggetti in ceramica provenienti da varie spedizioni all’isola di Pasqua oltre a documenti inediti  resi disponibili dal Museo Kon-Tiki di Oslo, dal figlio Bjorn Heyerdahl e dalla famiglia.

Il Museo Dabroi effettuerà aperture straordinarie per tutta la durata del  Festival dalle ore 15.00 alle 19.00, l’ingresso come sempre sarà gratuito.

·                     Da lunedì 27  ottobre a domenica 1 novembre sarà possibile per le istituzioni scolastiche prenotare laboratori  rivolti alle scuole primaria e secondaria di primo grado

Sito web: palazzotagliaferro.it