Home Consumatori Consumatori Genova

I Comuni del levante ligure progettano un turismo variegato

0
CONDIVIDI
Parco di Portofino

Nello spazio espositivo di Agenzia In Liguria a TTG Rimini, oggi 9 ottobre 2019 si è tenuta, la presentazione del progetto di promozione turistica comprensoriale su cui i Comuni della riviera di levante, da Camogli a Moneglia, stanno lavorando per presentarsi al mondo del turismo, dagli operatori ai consumatori finali, come territorio unito, completo e complementare.

I Comuni di Camogli, Portofino, Santa Margherita Ligure, Rapallo, Zoagli, Chiavari, Lavagna, Sestri Levante e Moneglia, uniscono quindi obiettivi e visioni di lavoro in ambito turistico e danno inizio ad un percorso comune di promozione turistica, che metterà sul tavolo di lavoro le peculiarità e i punti di forza del territorio, per metterli a sistema e utilizzare al meglio le risorse a disposizione nel campo della promozione.

Mare, ma non solo. Una rete sentieristica ampia e variegata, che offre percorsi vista mare e incantevoli proposte che si spingono verso l’entroterra. La possibilità di praticare tanti tipi di sport diversi, dal golf alla vela, passando per l’atletica.

Una proposta enogastronomica capace di unire tradizione e sperimentazione, con la valorizzazione dei prodotti del territorio. Una rete commerciale che vede la presenza di tante botteghe storiche, preziosa testimonianza dell’identità culturale del comprensorio, e di nuove proposte, per accontentare anche chi non rinuncia mai allo shopping.

Una vita culturale e di eventi ricca di appuntamenti che abbracciano l’intero anno. Ogni località propone una peculiarità diversa e complementare alle altre: quello che da Moneglia arriva a Camogli è un comprensorio con una proposta turistica capace di unire un’ampia gamma di desideri, che si presenta oggi in maniera unita.

Un progetto complesso e con obiettivi ambiziosi, che muove il suo primo passo a TTG Rimini con la presentazione delle manifestazioni di punta del comprensorio: un calendario importante che diventa anche occasione per fare conoscere il territorio, veicolo promozionale prezioso che i Comuni della Riviera vogliono capitalizzare proponendolo in primis agli operatori del settore. ABov