Home Spettacolo

Giulio Wilson premio della critica Una canzone per Amnesty

0
CONDIVIDI
Giulio Wilson-Premio della critica-Una canzone per Amnesty

“Voci per la liberà – Una canzone per Amnesty”

Giulio Wilson vince il premio della critica del Festival

DOMANI in concerto all’Auditorium Comunale di OSPEDALETTI (IM) insieme a Giuseppe Anastasi

Il cantautore fiorentino GIULIO WILSON ha vinto il Premio della Critica nell’ambito della XXII edizione del festival “Voci Per La Libertà – Una Canzone Per Amnesty”, che si è svolto dal 19 al 21 luglio a Rosolina Mare (RO).

BUDAPEST” è il titolo del brano che ha portato in gara e che gli ha assicurato questo importante riconoscimento. La canzone si ispira alla storia di Francesco Tirelli, coraggioso italiano residente nella capitale ungherese, che durante il regime nazi-fascista nascose molti ebrei nella propria gelateria.

A decretare la vittoria di Giulio Wilson, una giuria di grande prestigio composta da giornalisti, addetti ai lavori e esponenti di Voci per la libertà e Amnesty International: Claudio Agostoni (Radio popolare), Giò Alajmo (spettakolo.it), Eugenio Arcidiacono (Famiglia Cristiana), Marco Cavalieri (Radio Elettrica), Francesca Cesarotti (Amnesty International Italia), Nicola Dalla Pasqua (Amnesty International Veneto), Enrico de Angelis (storico della canzone), Katia Del Savio (Indiana Music Mag), Enrico Deregibus (giornalista e operatore), Aldo Foschini (Musica nelle Aie), Michele Lionello (direttore artistico Voci per la Libertà), Ivan Malfatto (Gazzettino), Gianluca Mura (Radio41), Elisa Orlandotti (Funny Vegan), Angelo Pangrazio (Tgr Veneto), Valerio Piccolo (musicista), Riccardo Pozzato (musicista), Silva Rotelli (ideatrice di Inalienabile), Emanuele Scatarzi (Viva la Radio! Network).

Ancora due gli appuntamenti live di GIULIO WILSON, che concluderà il suo tour estivo con due date nel Ponente ligure. Domani, martedì 23 luglio, sarà in concerto all’Auditorium Comunale di OSPEDALETTI (IM) insieme al musicista e paroliere GIUSEPPE ANASTASI (ore 21.00 – ingresso gratuito).

Sabato 10 agosto sarà opening act di FABIO CONCATO ai Giardini Lowe di BORDIGHERA (IM), nell’ambito della rassegna “d’Autore e d’Amore”. L’apertura cancelli al pubblico è prevista alle ore 20,15. I biglietti saranno in vendita dalle ore 18,30 presso la location Giardini Lowe.

Durante le serate, l’artista presenterà il suo repertorio tra inediti, brani tratti dal suo ultimo EP “FUTURO REMOTO” e il nuovo singolo “ESTATE PROLETARIA”, attualmente in rotazione radiofonica e disponibile sulle piattaforme streaming.

Con musica e testo di Giulio Wilson e Valter Sacripanti, autori dell’arrangiamento insieme a Cristian Pratofiorito, “ESTATE PROLETARIA” (Vivanda Records) è una canzone che denuncia la leggerezza e la superficialità con cui oggi affrontiamo le difficoltà sociali. In passato, nonostante le maggiori difficoltà e le minori tecnologie a disposizione, bastava poco per ritrovare l’ottimismo e sperare in un futuro migliore. Oggi non ci sono più riferimenti da seguire e chi è al potere promette un cambiamento che sembra non arrivare mai.

«Chini per ore su smartphone non ci accorgiamo di essere rimasti soli e senza punti di riferimento – spiega Giulio Wilson in merito alla canzone – Nei fantastici anni 60 bastava una 500 per affrontare i problemi e viaggiare verso il futuro al fianco di ideali e speranze».

È online anche il video del brano: youtube.com/watch?v=2VfXCTkcDmI. Per la regia dello stesso Giulio Wilson, che è anche protagonista della clip insieme al chitarrista Tiziano Pellegrino, il video è un ritratto caricaturale e ironico dell’estate italiana da cui emergono i segnali di un profondo disagio sociale.

Giulio Wilson è cantautore, enologo e produttore di vino. Laureato in Viticoltura ed Enologia presso la Facoltà di Agraria dell’Università degli Studi di Firenze, è proprietario di un noto ristorante a Firenze ed una azienda agricola dove produce vini toscani biologici.

Ha suonato per Vinicio Capossela, ha scritto e cantato un brano assieme a Bobby Solo, ha collaborato con Enzo Iacchetti ed Eddy Mattei, stretto collaboratore di Zucchero Sugar Fornaciari, e con il famoso scrittore e poeta Roberto Piumini. Da poco reduce dal concerto del Primo Maggio a Roma diretta Rai3 e Radio2, negli ultimi due anni è stato vincitore del Festival del Miccio Canterino 2019 assieme a Simone Cristicchi e Amara; vincitore assoluto del Premio Lauzi 2018; vincitore del premio speciale MEI miglior cantautore 2017, finalista al premio Bertoli 2019, L’artista che non c’era, Musicultura 2018 e finalista di Area Sanremo per due anni consecutivi nel 2017 e nel 2018. Vincitore assoluto di BMA Bologna Musica D’autore 2017. Ha all’attivo due produzioni discografiche: Soli nel Midwest (2016) e Futuro remoto (2019). Da un anno collabora con la Onlus Officine Buone, che promuove l’umanizzazione delle cure portando l’arte nelle strutture ospedaliere.

www.giuliowilson.it – www.facebook.com/giuliowilson – www.instagram.it/giulio_wilson –
https://www.youtube.com/channel/UCgJC7d1HCVd1AfLLRWDPLFA