Home Sport Sport Genova

Genoa, Sanabria: sei minuti per dimenticare Piatek

0
CONDIVIDI
Sanabria

Sei minuti. Il tempo di salire e scendere da un autobus, schiacciare il pulsante e prenotare l’appuntamento con il gol. Ehi, eccomi qui. Rete facile, già. Dopo essersi smarcato dai radar avversari, per mettere nel cestino la prima rete in maglia rossoblù. Un debutto con i fiocchi per Antonio Sanabria (“sono contento di avere contribuito alla vittoria e di essere tornato in Italia con più esperienza sulle spalle…). Parola d’ordine? “Continuità”. “Il suo talento naturale è fuori discussione. Deve invece lavorare sotto quell’aspetto: così potrà darci una grande mano” ha dato il suo imprimatur il tecnico Cesare Prandelli. Le basi ci sono. Come i numeri. Era il terzo più giovane calciatore in attività ad avere segnato almeno 25 gol nella Liga. Chissà che la magia della maglia n. 9 si allunghi pure sulla seconda parte di stagione…