Home Cronaca Cronaca Genova

Gabrielli: da G8 passata molta acqua sotto i ponti, ma incontra Cozzi e non Zucca

0
CONDIVIDI
I pm genovesi del G8 2001: Enrico Zucca e Francesco Cardona Albini

“Purtroppo le vicende del G8 hanno segnato profondamente anche la mia amministrazione della Polizia e in alcuni frangenti i rapporti con i magistrati genovesi. Su quella pagina credo di aver espresso, più di ogni altro, giudizi abbastanza forti. Grazie alla serietà e al contributo di uomini e delle donne della Polizia penso che sia passata molta acqua sotto i ponti”.

Lo ha dichiarato oggi il capo della polizia Franco Gabrielli che stamane è arrivato a Genova e ha incontrato “in un clima cordiale” a Palazzo di Giustizia la presidente della Corte d’Appello Maria Teresa Bonavia, il presidente del Tribunale Enrico Ravera e il procuratore capo Francesco Cozzi.

“Questo non significa – ha aggiunto Gabrielli – che si debba dare un giudizio assolutorio, ma semplicemente che dobbiamo tutti lavorare per rendere un servizio alle nostre comunità e credo che i buoni rapporti siano il presupposto fondamentale per rendere questo servizio”.

“Oggi è una bella giornata per le istituzioni – ha spiegato Cozzi – perché si suggella quello che è nei fatti di tutti i giorni e cioè una totale e leale collaborazione nelle attività di indagine da parte delle forze dell’ordine”.

Tuttavia, oggi Gabrielli non ha incontrato i pm del G8 Enrico Zucca e Francesco Cardona Albini.

Con Zucca (diventato alcuni anni fa sostituto procuratore generale) nel marzo scorso c’era stato un duello a distanza perché il magistrato genovese era arrivato ad accostare e quindi paragonare la storia dei fatti del G8 e dei vertici della Polizia alla tragica vicenda di Giulio Regeni in Egitto.

In tal senso, il Csm aveva aperto una pratica per accertare le dure parole del pg genovese che aveva però incassato la solidarietà di alcuni appartenenti al centrosinistra e degli estremisti di sinistra, tra cui quelli di Potere al Popolo.

Revisione processo G8, ricorso poliziotti Diaz ammissibile: violati i loro diritti

Potere al Popolo sta con pg Zucca: Regeni e violenze su contestatori G8 pagine nere