Home Cultura Cultura Savona

Festeggiati a Varazze i 70 anni de, U Campanin Russu

0
CONDIVIDI
Festeggiati a Varazze i 70 anni de, U Campanin Russu
Festeggiati a Varazze i 70 anni de, U Campanin Russu

Festeggiati a Varazze i 70 anni de, U Campanin Russu, giornata di festa, di ricordi e di giusta soddisfazione nel ponente ligure

Festeggiati a Varazze i 70 anni de, U Campanin Russu, ieri , per il 70° di attività al servizio della Città dell’Associazione Culturale “U Campanin Russu”.

Iniziato nella mattinata presso il Salone Parrocchiale della Collegiata di Sant’Ambrogio con l’introduzione del Presidente Giovanni Ghione, che ha tracciato il cammino del sodalizio rimarcando il servizio reso alla comunità nei vari settori configurati dallo Statuto dell’Associazione.

L’evento è proseguito con l’intervento del Parroco di Sant’Ambrogio, don Claudio Doglio, il quale si è soffermato sulla storia del vetusto campanile della Collegiata, con un’ampia e dotta spiegazione sulla sua genesi e interessanti “incursioni” storiche e leggendarie che ne hanno approfondito la conoscenza.

Gallery …>>

La storia de “U Campanin Russu”, dalla sua fondazione, avvenuta il 18 marzo 1950 per iniziativa del prof. Mario Garea del Forno (primo Presidente), dell’Ing. Carlo Nocelli, il geom. Prospero Castello, il sig. Mario Fenoglio, il geom. G.B. Venturino, è stata illustrata da Mario Traversi, Presidente Onorario, attraverso le tappe fondamentali che hanno caratterizzato il lavoro svolto.

Tanti anni di impegno, accompagnandolo con un affettuoso ricordo di chi, purtroppo, era assente, ultimi dei quali Ettore Candela e Tomaso Pastorino, arrivando al 1972 e alla ripartenza dell’Associazione dopo una pausa dovuta al ricambio generazionale.

E, da quest’ultima data, il prof. Tiziano Franzi ha continuato la narrazione con ulteriori, appropriati approfondimenti, che ci hanno portati ai tempi nostri.

Da questi interventi ne è scaturito un confortante quadro di positive realizzazioni che hanno premiato l’impegno culturale e ambientale volto alla difesa dei valori portanti di Varazze e del suo meraviglioso entroterra, ancora oggi come ieri, da promuovere e difendere in ogni suo aspetto, eredità per le nuove generazioni per una città che arriva da lontano e vuole andare lontano.

Una medaglia ricordo è stata coniata per l’occasione e donata ai vecchi e nuovi soci, tra cui Andrea Dondo, 97nne di grandi meriti sociali e storici, l’ing. Rocco Peluffo, notissima figura del panorama della ligusticità, già Presidente de “A Campanassa di Savona”, G.B. Guido Robba, Presidente della Consulta Ligure, che si è complimentato per la vitalità del “Campanin Russu” e Mario Traversi, storico.

A fine mattinata, a conclusione della riuscita cerimonia svoltasi nell’accogliente salone parrocchiale, soci e simpatizzanti sono confluiti nel salone del Ristorante Kursaal Margherita, per un conviviale ristoro tutti insieme, nel rispetto delle regole e restrizioni in vigore per contrastare l’emergenza epidemiologica che ancora preoccupa le competenti autorità e tutta la comunità.

Soddisfazione, dicevamo, per la riuscita manifestazione del Campanin Russu ormai “maggiorenne”, portata felicemente in porto (dopo il rimando dello scorso anno a causa del Covid-19) dal Presidente Giovanni Ghione e supportata dal suo staff operativo, con la bravura organizzativa ormai di positiva “routine”.

Televarazze, presente con Piero Spotorno e il cameraman Giuseppe Bruzzone, ha ripreso la cerimonia della giornata di ricordi e commemorazione di questi primi 70 anni della storica Associazione Culturale, un valore aggiunto e vanto per l’intera comunità varazzina.

Fonte: Associazione Culturale “U Campanin Russu” Varazze