Home Cronaca Cronaca La Spezia

Esisto positivo per i servizi di controllo di Ferragosto nello spezzino

0
CONDIVIDI
Polizia (foto di repertorio)

Anche per il weekend di Ferragosto lo sforzo operativo della Polizia di Stato si è profuso a 360 gradi nel territorio della provincia spezzina.

La Polizia Stradale è stata impegnata in prima linea sul fronte della sicurezza della mobilità di chi transita lungo strade, autostrade, per contrastare e prevenire comportamenti pericolosi alla guida, in particolare la guida in stato di alterazione psicofisica per assunzione di alcool o sostanze stupefacenti e l’eccesso di velocità.

Gli agenti della Polfer oltre che nelle principali Stazioni della Spezia e Sarzana, in ambito ferroviario hanno assicurato anche negli scali minori della riviera sicurezza per i viaggiatori e i convogli, con particolare attenzione alla prevenzione di furti e borseggi nei confronti dei turisti nelle principali località della costa, a partire dalle 5 Terre.

La sala operativa della Polizia alla Spezia

L’Ufficio Polizia di Frontiera Marittima in ambito portuale, nell’imminenza della ripresa dell’attività crocieristica, è stato impegnato negli orari di maggior afflusso di turisti presso il Molo Italia, la Passeggiata Morin e nelle zone limitrofe, soprattutto presso gli imbarchi dei traghetti diretti verso le località turistiche rivierasche.

Alta è stata l’attenzione rivolta ai litorali dove nelle settimane scorse sono state registrate alcune condotte a rischio tra i bagnanti, specie ragazzi e giovani, ed alle spiagge di maggior richiamo, con servizi dedicati per il controllo in mare svolti da personale specializzato dell’UPGSP e del Centro Nautico e Sommozzatori della Spezia, con l’impiego di acquascooter che continuano a perlustrare Porto Venere e Lerici e relative frazioni, nonché Marinella di Sarzana e Fiumaretta, in pieno coordinamento con i servizi territoriali del Commissariato e dei Carabinieri e con la Capitaneria di Porto.

Tutte le attività sul territorio sono state coordinate dalla Sala Operativa della Questura, dove sono raccolte tutte le criticità tramite il 112 NUE e da cui vengono gestiti gli equipaggi della Polizia di Stato e l’interfaccia in tempo reale con le altre Forze di Polizia ed enti di soccorso.

Nella serata del 15 agosto 2020 è stato inoltre effettuato un servizio straordinario interforze di controllo del territorio mirato al controllo della cosiddetta “movida” nei principali luoghi di aggregazione, con il fine prioritario di verificare il rispetto delle normative anticontagio e delle misure antiassembramento.

Al servizio hanno preso  parte sei equipaggi dell’U .P.G.S.P., un equipaggio dell’ Arma dei Carabinieri, un equipaggio della Guardia di Finanza con ausilio dell’unita cinofila antidroga ed un equipaggio della Polizia Municipale, oltre a personale della Croce Rossa.

Dopo un briefing operativo effettuato in Questura dal Dirigente del servizio gli equipaggi si sono diretti nelle zone loro assegnate ed hanno iniziato a pattugliare le vie e le piazze della movida spezzina.

Sono stati controllati numerosi avventori dei circoli presenti nella zona di via Firenze, mentre nella limitrofa piazza Brin, erano presenti alcune decine di persone, tra cui molte famiglie con bambini, che non creavano alcun problema.

Intorno alla mezzanotte alcuni equipaggi si sono recati nel territorio di Sarzana e unitamente al personale del Commissariato, fino a notte inoltrata, sono stati effettuati numerosi controlli nelle aree del centro maggiormente frequentate dai giovani, senza ravvisare alcuna problematica di rilievo.

Nel complesso sono state sottoposte a controllo 162 persone, mentre, a conclusione dell’impegno operativo per il week end di Ferragosto, si segnalano i seguenti risultati della Polizia di Stato e delle sue Specialità: 581 persone controllate; 168 veicoli controllati e sono state elevate 35 contravvenzioni al Codice della Strada.