Home Consumatori Consumatori Genova

Esaote, consegna ecografi in 4 regioni d’Italia

0
CONDIVIDI
Esaote, consegna ecografi in 4 regioni d'Italia

Esaote si è aggiudicata una gara indetta da Consip per conto di Protezione Civile per la distribuzione dei macchinari sul territorio nazionale a fronte dell’emergenza COVID-19

In tre giorni sono stati approntati e consegnati ecografi in Toscana, Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna e Marche.

Esaote, azienda italiana tra i leader mondiali nel settore dei sistemi di imaging diagnostico medicale, ha consegnato ieri, lunedì 30 marzo 2020, 103 ecografi portatili in quattro regioni italiane. Un’operazione che conferma la piena operatività dell’Azienda anche durante l’emergenza COVID-19 e il forte sostegno al sistema sanitario nazionale. Esaote si è aggiudicata questa commessa nell’ambito della gara indetta da Consip per conto di Protezione Civile per la consegna di 155 ecografi a supporto del sistema sanitario nazionale.

L’ordine, arrivato formalmente in Esaote a conclusione della gara, giovedì 25 marzo, è già stato completamente evaso grazie al grande impegno dell’Azienda che, oltre a riorganizzare la distribuzione, nel sito produttivo di Firenze, hub mondiale di ultrasuoni e sonde per tutto il gruppo, è stata in grado di assemblare, configurare, consegnare e collaudare i macchinari.

I sistemi a ultrasuoni che andranno a supportare i reparti di terapia intensiva, rianimazione ed emergenza-urgenza italiani per far fronte alla pandemia COVID-19 sono stati consegnati a Toscana, Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna e Marche.

 

Gli ecografi che ha fornito Esaote sono strumenti tecnologici, innovativi, estremamente semplici e veloci nell’utilizzo, indispensabili per fare diagnosi e seguire il paziente durante il decorso. Le piattaforme sono caratterizzate da un’agevole portabilità che consente l’avvicinamento dello strumento direttamente al letto del paziente e sono inoltre dotate di quattro differenti sonde, in grado di rispondere alle diverse necessità di indagine addominale, cardiologica, pediatrica e vascolare.

“Siamo operativi e pronti a fare la nostra parte per aiutare il nostro sistema sanitario e i nostri concittadini – ha dichiarato Marco Mugnaini, Italy Country Business Director di Esaote -. Siamo quindi molto orgogliosi di aver risposto nelle modalità e nei tempi alla gara indetta da Consip per Protezione Civile. Un doveroso ringraziamento a tutti i dipendenti Esaote, ma soprattutto ai colleghi della produzione, logistica e assistenza tecnica che hanno lavorato in questi pochi giorni per riuscire a raggiungere un risultato sfidante ma di vitale importanza”.

Nel sito produttivo di Firenze, come a Genova, Esaote ha riorganizzato i turni di lavoro per proteggere la salute dei propri dipendenti e garantire loro il corretto adempimento alle misure governative di prevenzione al contagio.