Home Politica Politica Mondo

E la Slovenia dichiara fine emergenza Covid-19: primo Paese in Europa. Frontiere aperte

0
CONDIVIDI
Slovenia (foto di repertorio fb)

Il Governo della Slovenia oggi ha annunciato la fine dell’emergenza coronavirus e la conseguente riapertura dei confini dal 31 maggio, dopo che il numero di casi di contagio nelle ultime due settimane si è estremamente ridotto.

E’ il primo Paese dell’Unione Europea che riaprirà i confini a tutti i cittadini della UE.

Pertanto, i viaggiatori che arriveranno in Slovenia da altri Paesi non dovranno più rimanere in auto isolamento.

La quarantena in Slovenia varrà ancora, con qualche eccezione, per i cittadini extra Ue che non hanno la residenza nei Paesi dell’Unione Europea.

A chi invece ha una residenza permanente o temporanea nei Paesi Ue e non ha lasciato l’Unione Europea per più di 14 giorni, verranno consegnate all’ingresso istruzioni sull’attuazione di misure per prevenire la diffusione di Covid-19.

Tuttavia, per gli italiani che rientreranno dalla Slovenia sarà sempre in vigore la norma dell’auto isolamento per 14 giorni.

Il primo ministro sloveno Janez Jansa ha in sintesi dichiarato: “La Slovenia in due mesi ha domato l’epidemia e oggi ha il quadro epidemiologico migliore in Europa”.

Il primo caso di contagio da coronavirus era stato registrato il 4 marzo scorso.

Nelle scorse due settimane si sono registrati meno di 7 nuovi contagi giornalieri.

Da inizio emergenza in Slovenia sono stati registrati 1.464 casi di persone positive e 103 morti con coronavirus.