Home Cultura Cultura Genova

Donati al Comune 4 dispositivi per Ipoudenti

0
CONDIVIDI
Donati al Comune 4 dispositivi per Ipoudenti
Donati al Comune 4 dispositivi per Ipoudenti

Donati al Comune 4 dispositivi per Ipoudenti, i dispositivi, una donazione di ALI e Lions Club, saranno collocati in uffici comunali 

Donati al Comune 4 dispositivi per Ipoudenti, un nuovo servizio per aiutare le persone con problemi di udito, che si recano in alcuni uffici pubblici del Comune di Genova, ad avere una migliore comunicazione con gli operatori.

Sono stati presentati questa mattina a Palazzo Tursi – in vista del 3 dicembre, Giornata internazionale delle persone con disabilità – i quattro dispositivi per persone sorde o ipoudenti che saranno installati presso alcuni sportelli comunali aperti al pubblico.

A donare gli apparecchi al Comune di Genova sono stati i Lions insieme ad ALI, l’Associazione Ligure Ipoudenti-Sulle ALI dell’udito.

La proposta di installare un ulteriore dispositivo in una delle 8 Farmacie Comunali

Durante la conferenza stampa di presentazione del progetto il vicesindaco Nicolò, insieme all’assessore con delega alle Farmacie Comunali, Matteo Campora, ha lanciato l’idea di posizionare un ulteriore dispositivo per persone con problemi di udito (che sarà donato dall’Associazione ALI insieme ai Lions) presso una delle otto Farmacie Comunali genovesi.

3 dicembre, Giornata internazionale delle persone con disabilità

Dal 1981, il 3 dicembre è stata proclamata la Giornata internazionale delle persone con disabilità allo scopo di promuovere i diritti e il benessere dei disabili.

«Abbiamo voluto celebrare la Giornata internazionale delle persone con disabilità – commenta l’assessore al sostegno a favore delle persone diversamente abili Lorenza Rosso – con questo progetto importante, frutto della collaborazione tra diverse realtà del tessuto associativo genovese e della loro straordinaria generosità. I quattro apparecchi donati dai Lions insieme ad ALI rappresentano simbolicamente l’abbattimento di un altro mattone delle barriere, non solo architettoniche, che impediscono la piena e totale accessibilità delle persone diversamente abili ai servizi pubblici. È nostra intenzione procedere ancora, in futuro, sulla strada di una piena integrazione dei disabili nella vita politica, sociale e culturale della Città, e faremo il massimo per centrare questo risultato».

«Ringraziando ALI e Lions – comunica l’assessore con delega alle Farmacie Comunali Matteo Campora – per questa importante donazione, mi unisco alla proposta del vicesindaco Nicolò per installare, in futuro, un altro dispositivo per persone non udenti e ipoudenti presso una delle nostre Farmacie Comunali. Un aiuto concreto e ancora più importante alla luce dei tanti servizi erogati dalle nostre Farmacie in epoca Covid».

«I dispositivi presentati oggi faciliteranno alle persone che usufruiscono di ausili acustici o di impianti cocleari dotati di bobina per telefono (T-coil) – aggiunge Liliana Cardone, presidente dell’associazione ALI.

Adesso è intenzione del nostro club farsi promotore presso tutta l’associazione Lions di progetti simili, in modo da estendere il più possibile l’iniziativa».