Home Politica Politica Italia

Decreto Genova, Mattarella firma: ecco il testo. Gemme commissario, madre è una sfollata

0
CONDIVIDI
Claudio Andrea Gemme, top manager genovese

“Decreto-legge del 28 settembre 2018, numero 109. Disposizioni urgenti per la citta’ di Genova, la sicurezza della rete nazionale delle infrastrutture e dei trasporti, gli eventi sismici del 2016 e 2017, il lavoro e le altre emergenze”.

Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella alle 17 di oggi ha firmato il Decreto Genova, che è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale ed entra quindi in vigore domani.

Gazzetta Ufficiale-Decreto Genova

Nel frattempo, fonti di governo in serata hanno indicato nel top manager genovese Claudio Andrea Gemme il Commissario per la ricostruzione. Tuttavia, occorre la conferma ufficiale da Palazzo Chigi e la conseguente nomina ufficiale da parte del premier Giuseppe Conte.

Claudio Andrea Gemme, 70 anni, è membro della giunta di Confindustria e direttore della Divisione Systems & Components di Fincantieri, a cui il M5S vorrebbe affidare un ruolo nella ricostruzione, lavorando precedentemente in Finmeccanica e all’Ansaldo. Inoltre è molto apprezzato nell’ambito della Lega, sia Federale sia della Liguria (era un nome alternativo a Marco Bucci per la corsa a sindaco di Genova).

L’identikit del top manager genovese, che ha annunciato le immediate dimissioni da Fincantieri, combacia con quello tracciato oggi dal vicepremier e ministro dell’Interno Matteo Salvini e in passato ha vissuto con la famiglia in via Porro 7, centro della zona rossa.

Gli anziani genitori si sono trasferiti da qualche tempo in una casa di campagna in Piemonte e il Commissario in pectore ha partecipato anche a una delle assemblee degli sfollati successive al crollo. Infatti, la casa risulta ancora di proprietà della madre “tecnicamente” sfollata.

Il Comitato degli sfollati ha quindi accolto bene la scelta di buonsenso del governo, che deve essere ancora ufficializzata: “Per noi sarebbe una buon segnale”.

“Claudio Andrea Gemme – ha commentato il viceministro genovese Edoardo Rixi – è un ottimo e capace manager che conosce bene Genova”.

“Sono genovese e amo la mia Città – ha riferito Gemme – ho intenzione di fare presto e bene col massimo impegno. Genova ha bisogno di un ponte”.