Home Politica Politica Genova

Decreto Genova, consiglieri regionali Pd e RaS si tolgono la giacca in aula per protesta

0
CONDIVIDI
Lunardon e Rossetti (Frame video pubblicato dal Pd su YouTube)

Stamane in consiglio regionale, in apertura di seduta, il capogruppo del Pd Giovanni Lunardon ha chiesto che l’Assemblea fosse sospesa per permettere una riunione dei capigruppo: «Occorre rivedere il programma dei lavori perchè l’ordine del giorno della seduta era stato deciso pensando che fossimo a valle dell’emanazione del decreto per Genova ma, poiché il decreto non c’è ancora e tutti noi abbiamo visionato solo la bozza bollinata dalla Ragioneria dello Stato, che appare perlomeno inadeguata, credo che in questa fase il Consiglio non possa sottrarsi ad un dibattito che sia all’altezza dei problemi che abbiamo di fronte».

Il presidente del consiglio regionale Alessandro Piana (Lega) si è dichiarato d’accordo proponendo, però, che prima della sospensione fossero approvati i provvedimenti di giunta inseriti all’ordine del giorno. La proposta è stata sostenuta anche dal presidente della giunta regionale Giovanni Toti.

La consigliera regionale Alice Salvatore (M5S) si è invece dichiarata perplessa rispetto alla proposta del Pd: «Questo significa espropriare il Consiglio delle proprie prerogative perchè non deve adottare solo atti conseguenziali ai provvedimenti del governo ma assumersi le proprie responsabilità rispetto a questioni su cui ha voce in capitolo. Molte proposte contenute nell’ordine del giorno, infatti, potevano essere attuate da parte della Regione prima di oggi».

La proposta di sospensione presentata da Lunardon è stata tuttavia approvata all’unanimità e al termine della riunione dei capigruppo la seduta è ripresa.

Il presidente del consiglio Piana ha annunciato in aula che, poiché la riunione dei capigruppo non ha trovato l’unanimità necessaria per modificare l’ordine del giorno, la seduta sarebbe ripresa seguendo la programmazione già  prevista.

In seguito alle lamentele dei consiglieri del Pd e di Rete a Sinistra, che si sono anche tolti la giacca in segno di protesta, il presidente della giunta Toti ha proposto di rinviare il dibattito sul decreto Genova alla seduta di martedì prossimo quando il documento, dopo il vaglio del presidente della Repubblica e la successiva pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale, avrà raggiunto la stesura definitiva e sarà diventato un argomento adeguato al dibattito istituzionale all’interno dell’Assemblea legislativa.

La seduta è stata sospesa e i lavori riprenderanno nel pomeriggio.

Seguono aggiornamenti.