Home Sport Sport Genova

Dall’Eccellenza alla Terza, ecco i nuovi format dei campionati

0
CONDIVIDI

La Federcalcio Ligure sta per comunicare ufficialmente i format dei campionati dilettantistici, dall’Eccellenza alla Terza Categoria.

Tutto secondo le previsioni a parte il campionato di Eccellenza, che avrà un cambiamento epocale, con una formula molto simile a Basket e Pallanuoto.

Vediamo nel dettaglio come saranno strutturati i campionati liguri 2020-2021, quelli del dopo-Covid19.

CAMPIONATO DI ECCELLENZA – Sono previsti due gironi di 10 squadre, invece di uno di 18 o 20 come in passato; si tratta di raggruppamenti preliminari, con regolari partite di andata e ritorno, cioè con il sistema consueto del girone all’italiana. Alla fine della prima fase, le prime 5 di ciascun girone si giocheranno la promozione in serie D, mentre le ultime cinque la retrocessione, il tutto con gare di sola andata.

CAMPIONATO DI PROMOZIONE – Non cambia nulla rispetto alla stagione 2019-2020: due gironi da 16 squadre, divisi secondo il criterio della vicinorietà.

CAMPIONATO DI PRIMA CATEGORIA – Saranno formati quattro gironi di 16 squadre ciascuno. Non cambiano le regole per la promozione e la retrocessione.

CAMPIONATO DI SECONDA CATEGORIA – Saranno formati sei gironi (Imperia, Savona, Chiavari, La Spezia e due a Genova) di 14 squadre ciascuno.
Non cambiano le regole per la promozione e la retrocessione.

CAMPIONATO DI TERZA CATEGORIA
Non ci sarà Campionato di Terza Categoria ad Imperia, Savona e la Spezia, dove ci si iscrive direttamente in Seconda Categoria. Si giocherà invece il campionato a Genoa e Chiavari, con gironi presumibilmente si 12 o 14 squadre.

Franco Ricciardi