Home Politica Politica La Spezia

Dal 5 al 7 settembre a Sarzanello la festa provinciale della Lega

0
CONDIVIDI
Onorevole Edoardo Rixi (Lega)

“Abbiamo scelto portate e ricette rigorosamente del territorio, ma soprattutto serviremo prodotti made in Liguria e made in Italy, come nel caso della carne. Muscoli e acciughe, pesto e primi piatti saranno i nostri piatti forti per valorizzare, anche nel nostro piccolo, la nostra cucina e il lavoro di migliaia di pescatori e agricoltori, che in questi anni si trovano a combattere contro le assurde regole europee e contro la concorrenza sleale delle produzioni estere. I menu che proporremo alla festa saranno anche un segnale forte per il risveglio delle coscienze di tutti noi consumatori finali di attenzione alla qualità del cibo e al lavoro di pescatori e agricoltori”.

A parlare è Lorenzo Viviani, deputato della Lega e capogruppo in commissione Pesca alla Camera, in vista dell’inizio della Festa provinciale della Lega della Spezia, in programma da giovedì 5 a sabato 7 settembre nell’area Verde di Sarzanello. “Da due anni – commenta la senatrice leghista Stefania Pucciarelli – un appuntamento fisso non solo per i militanti e simpatizzanti della Lega della provincia e delle zone limitrofe, ma anche per tanti spezzini che vogliano passare qualche ora in compagnia, in allegria e contestualmente approfondire tematiche politiche di attualità con esponenti di rilievo nazionale del nostro movimento”.

Quest’anno, saranno ospiti: il ministro all’Autonomia Erika Stefani, giovedì 5, insieme alla senatrice Antonella Faggi e alla vicepresidente della Regione Liguria Sonia Viale per parlare di autonomia differenziata e decreto Sblocca cantieri.

Venerdì 6, l’onorevole e sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Guido Guidesi, l’onorevole Edoardo Rixi responsabile nazionale Infrastrutture Lega e segretario Liguria e l’eurodeputato Marco Campomenosi per parlare di Europa. Sabato 6, il ministro all’Agricoltura e Turismo Gian Marco Centinaio, per parlare di Made in Italy con il deputato Lorenzo Viviani e l’assessore regionale all’Agricoltura Stefano Mai.

A seguire, sempre sabato 6, il dibattito sull’Europa ‘matrigna’ con la senatrice Stefania Pucciarelli, il senatore Alberto Bagnai, il sottosegretario Luciano Barra Caracciolo e l’assessore regionale allo Sviluppo economico Andrea Benveduti.