Home Consumatori Consumatori Savona

Da sabato 26 giugno riapre l’ Arena Vittoria a Borghetto Santo Spirito

Il Cinema Arena Vittoria ha annunciato la programmazione estiva. Abbiamo incontrato Helga Musso che non vede l'ora di aprire i battenti dello splendido Cinema-giardino di Borghetto

0
CONDIVIDI

SAVONA. 15 GIUG. Quella che negli ultimi anni, malgrado il Covid, è diventata una vera a propria Arena della Cultura riaprirà i battenti a Borghetto sabato 26 giugno.

“Per l’estate- annuncia Helga Musso- abbiamo in programma tanti titoli interessanti. Le grandi case di produzioni americane hanno rimandato il lancio di tanti film che dovevano uscire in inverno e che invece ora potremo vedere nel nostro cartellone estivo”.

Il film con cui si aprirà il cartellone è l’attesissimo “Raya-L’ultimo drago” della Disney (dal 26 al 29 giugno). Seguiranno tanti altri importanti ed interessanti titoli fra cui “Father”, vincitore di due Oscar (3 e 4 luglio) e “Come un gatto in tangenziale 2” (14 e 15 agosto). La fattiva collaborazione con il Comune di Borghetto proseguirà anche questa estate con una serie di appuntamenti organizzati dall’ Assessorato alla Cultura del Comune rivierasco.

Intanto gli appassionati della settima Arte, radunatisi nel Gruppo Amici del Cinema di Borghetto, si sono dati da fare per organizzare un’altra interessante mostra (dedicata questa volta agli anni Settanta) ed una serie di video per fare conoscere le molteplici iniziative che, negli ultimi anni, sono state messe in atto nella cittadina rivierasca per divulgare la passione e l’amore per il cinema.

A Borghetto la passione per l’arte cinematografica non è mai venuta meno e la famiglia Musso, con l’ aiuto di un gruppo di appassionati cinefili ha realizzato una serie di video per far conoscere le attività svolte in passato e sta organizzando una mostra dedicata al grande cinema degli anni Settanta. La famiglia Musso gestisce il Cinema Arena Vittoria da 67 anni. La struttura, che è dotata di 600 posti (450 al coperto), è immersa in un’oasi di verde, un piccolo e suggestivo parco botanico, che presenta decine di specie di fiori e piante esotiche che il signor Umberto e la signora Renata, storici gestori, hanno sempre accudito con amore.

“Ad ogni estate abbiamo sempre accolto con entusiasmo turisti e residenti – aggiunge la Musso- e con gioia attendiamo ora l’ apertura del 26 giugno, che avverrà nel rispetto della massima sicurezza, secondo le disposizioni anti Covid”.

Malgrado le restrizioni dovute alla Pandemia si spera insomma di poter realizzare il ricco programma previsto: per quanto riguarda invece l’ interessante kermesse, dedicata al cinema ed al grande imprenditore cinematografico italiano Pittaluga, che rappresenta il fiore all’ occhiello della programmazione culturale ponentina, bisognerà attendere settembre, in date ancora da decidere.
CLAUDIO ALMANZI