Home Cronaca Cronaca Genova

Covid, prima sentenza di riammissione per lavoratrice guarita

0
CONDIVIDI
Covid, prima sentenza di riammissione al lavoro per lavoratrice guarita
Giudice in Tribunale (foto d'archivio)

Prima sentenza positiva a favore di una lavoratrice per la mancata riammissione al lavoro nel periodo lavorativo successivo alla guarigione da Covid

Genova – È stata emessa la prima sentenza per il riconoscimento del periodo nel quale una lavoratrice, pur guarita dal Covid, non è stata riammessa al lavoro perdendo così la retribuzione relativa.

Il giudice, su iniziativa della CUB Sanità di Genova di via Savona,che ha assistito la lavoratrice, ha infatti dichiarato illegittima ladecisione assunta dalla Cooperativa sociale Anffas di continuare a sospendere la stessa che, pur guarita dal Covid, non è stata fatta rientrare al lavoro violando in tal modo gli stessi criteri previsti dalla leggi e dai decreti relativi.

Il giudice ha condannato anche l’Anffas al pagamento delle spese legali, al versamento dei salari arretrati, della mancata contribuzione Inps e degli interessi legali.

Si tratta della prima sentenza vinta sull’argomento a Genova che crea un precedente per tutti i lavoratori del settore.

“La CUB Sanità di Genova di via Savona – precisano il segretario Giovanni Addamo e il segretario della Cub Sanità Raffaella Viganego – è pronta a presentare altri ricorsi analoghi per i tanti lavoratori che si sono trovati discriminati nel proprio diritto al lavoro.”