Home Cronaca Cronaca Savona

Costa Crociere riparte da Savona per il primo viaggio del 2021 | Video e foto

0
CONDIVIDI

L’ammiraglia di Costa Crociere, Costa Smeralda, parte oggi dal porto di Savona per una crociera di una settimana in Italia. È la prima nave della compagnia italiana a riprendere a operare nel 2021, dando ufficialmente inizio alla stagione estiva, che vedrà un totale di quattro navi Costa in crociera nel Mediterraneo.

Costa Smeralda a Savona (foto Luca Peruzzi)

La ripartenza di Costa Smeralda, che anticipa, le ripartenza di quattro navi della flotta, è stata festeggiata questa mattina al terminal Palacrociere, alla presenza del Direttore Generale di Costa Crociere, Mario Zanetti, insieme alle autorità locali, fra cui il sindaco di Savona Ilaria Caprioglio, il Presidente dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Occidentale, Paolo Emilio Signorini e il Comandante della Capitaneria di Porto di Savona, Capitano di Vascello Francesco Cimmino.

“Quest’anno – ha dichiarato Mario Zanetti, Direttore Generale di Costa Crociere – il 1° maggio di Costa Crociere assume un significato particolare: nel giorno della Festa dei Lavoratori la nostra Compagnia riparte, celebrando il lavoro che riprende, per noi e per tutto l’indotto. Siamo lieti di ripartire proprio da un porto ligure, nella regione che è la nostra casa da oltre 70 anni”.

Il direttore generale di Costa Crociere Mario Zanetti (Foto Luca Peruzzi)

“Il settore delle crociere e del turismo è fondamentale per la ripresa dell’economia italiana. Basti pensare che, prima della pausa per l’emergenza Covid, la nostra compagnia generava un indotto annuo pari a 3,5 miliardi di euro a livello nazionale, con oltre 17.000 posti di lavoro diretti e indiretti, lavorando con circa 5.000 fornitori.

La ripartenza di oggi ci auguriamo sia il segno di un ritorno a una nuova normalità, per noi, per nostri ospiti, che siamo lieti di riaccogliere a bordo, e per tutte le aziende che lavorano nel nostro settore”.

La prima crociera di Costa Smeralda prevede un itinerario italiano, che visiterà, oltre a Savona, anche Civitavecchia, Napoli, Messina, Cagliari e La Spezia.

Gli ospiti possono scegliere se effettuare l’intero itinerario, per una vacanza di una settimana, oppure suddividerlo in minicrociere di tre e quattro giorni, per vivere una vacanza più breve.

Costa Smeralda

Le procedure sanitarie e di sicurezza è pienamente operativo grazie all’adozione del Costa Safety Protocol, il protocollo sviluppato dalla compagnia insieme ad esperti scientifici e alle autorità italiane, che contiene misure operative relative a tutti gli aspetti dell’esperienza in crociera, sia a bordo sia a terra. Tra le misure previste ci sono: la riduzione del numero di ospiti; test con tampone per tutti gli ospiti prima dell’imbarco e a metà crociera; test con tampone per l’equipaggio prima dell’imbarco e regolarmente durante il periodo di permanenza a bordo; controllo della temperatura ogni volta che si scende e si rientra in nave e ogni volta che si accede ai ristoranti; visita delle destinazioni solo con escursioni protette; distanziamento fisico a bordo e nei terminal; nuove modalità di fruizione dei servizi di bordo; potenziamento della sanificazione e dei servizi medici; utilizzo della mascherina protettiva quando necessario.

Per quanto riguarda l’esperienza di vacanza, gli ospiti potranno apprezzare alcune novità, tra cui un programma di escursioni totalmente rinnovato, che permetterà di scoprire località poco conosciute, in esclusiva per gli ospiti Costa, e nuove proposte di menù, con i piatti legati località toccate dall’itinerario.

Costa Smeralda

La ripartenza Costa avviene, inoltre, con la nave più all’avanguardia della flotta per quanto riguarda la riduzione dell’impatto ambientale. Costa Smeralda è infatti la prima nave da crociera della compagnia alimentata a LNG, la tecnologia di propulsione attualmente più avanzata per abbattere le emissioni.

L’intero fabbisogno giornaliero di acqua della nave viene soddisfatto trasformando direttamente quella del mare, tramite l’utilizzo di dissalatori.

Il consumo energetico è ridotto al minimo grazie a un sistema di efficientamento energetico intelligente; a bordo viene effettuato il 100% di raccolta differenziata e il riciclo di materiali quali plastica, carta, vetro e alluminio.

Il sindaco di Savona Ilaria Caprioglio (Foto Luca Peruzzi)

“La ripartenza di Costa Crociere in occasione della Festa dei Lavoratori assume una forte valenza simbolica e deve essere di buon auspicio per la ripresa di un importante comparto economico qual è quello del turismo.

L’Amministrazione comunale di Savona è lieta di festeggiare con Costa Crociere questa ripartenza, dopo mesi difficilissimi di crisi sanitaria, economica e sociale, nel 25esimo anno di presenza della Compagnia a Savona.”, ha dichiarato Ilaria Caprioglio, Sindaco di Savona.

“Apprezzo molto – ha spiegato il presidente dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Occidentale, Paolo Emilio Signorini il senso di responsabilità e lo sforzo di Costa Crociere per fare in modo di ripartire, confermando il sistema portuale di Genova e Savona come una delle principali destinazioni del Mediterraneo per le crociere, con oltre 2,3 milioni di crocieristi”. “Per me è motivo di orgoglio – ha proseguito Signorini – che Savona sia home port di Costa Crociere e per fare sì che questo legame si rafforzi sempre più, abbiamo fatto notevoli investimenti nel Terminal e altri sono in fase di avvio per l’elettrificazione delle banchine accogliendo una richiesta di sostenibilità ambientale della città. In questo mandato lavoreremo a migliorare l’accessibilità al porto, integrando ancora di più il mondo di Costa nella realtà territoriale”.

Emilio signorini (Foto Luca Peruzzi)

“La ripresa dell’attività crocieristica della Costa Smeralda assume oggi un particolare significato, specialmente in vista della ripresa graduale del settore. La Capitaneria di Porto – Guardia Costiera di Savona – spiega il Comandante della Capitaneria di Porto, Francesco Cimmino – ha completato le attività ispettive a bordo per il rilascio delle certificazioni previste dalle Convenzioni internazionali in materia di sicurezza della navigazione e di Ship Security; le attività sono state eseguite da appositi team di Ispettori della Capitaneria di Porto di Savona e di Genova”.

Da sin. Paolo Emilio Signorini, Mario Zanetti e Francesco Cimmino (foto Luca Peruzzi)

Dopo la partenza di Costa Smeralda, altre tre navi opereranno nell’estate 2021, offrendo crociere nel Mediterraneo.

Il 16 maggio ripartirà Costa Luminosa, che proporrà crociere di una settimana dirette in Grecia.

Il 26 giugno sarà la volta di Costa Deliziosa, sempre per crociere di una settimana in Grecia.

Il 4 luglio sarà il giorno della ripartenza di Costa Firenze, la nuova nave ispirata al Rinascimento fiorentino, che offrirà un itinerario di una settimana in Italia.

Parallelamente al ritorno di Costa Firenze, dal 3 luglio Costa Smeralda tornerà su itinerari internazionali, con crociere di una settimana in Italia, Francia e Spagna.

Foto Gallery