Home Cronaca Cronaca Genova

Coronavirus | Il 38enne di Codogno aveva partecipato alla Mezza delle due Perle e cresce la paura

0
CONDIVIDI
Coronavirus | E’ negativo il test su sanremese

A Genova sta crescendo la psicosi da coronavirus.

Il 38enne ricoverato in gravi condizioni all’ospedale di Codogno, in provincia di Lodi farebbe parte del gruppo podistico di Codogno e avrebbe partecipato a diverse corse tra cui la Mezza maratona delle Due Perle lo scorso 2 febbraio tra Santa e Portofino.

La notizia sta facendo il giro del web, è stata confermata da diverse fonti e sta creando non poco panico tra gli sportivi del settore a tal punto che in diversi hanno manifestato l’interesse a disertare i prossimi appuntamenti.

L’uomo che lavora all’Unilever avrebbe contratto il virus da un collega appena rientrato dalla Cina, che lavora per la sua stessa azienda.

Ora avendo partecipato alla mezza maratona di Genova ed essendosi poi recato a mangiare in riviera, potenzialmente ora sarebbero centinaia le persone che potrebbero essere entrate in contatto con lui.

La task Force di Alisa sta monitorando tutte le possibili casistiche.

Aggiornamento.

Secondo quanto spiega l’Ansa, il governatore Toti avrebbe detto che il passaggio del 38enne a Santa Margherita “è stato indolore”.