Home Sport Sport Mondo

Coronavirus, Formula 1: partenza in Austria a porte chiuse

0
CONDIVIDI

Non c’è solo il calcio ad interrogarsi sul futuro della stagione interrotta per la pandemia da Coronavirus.

C’è chi, come la Formula 1, la stagione non l’ha nemmeno iniziata ed ora pensa a come sarà Il futuro.

Sono otto al momento le gare posticipate del Mondiale di Formula 1, a cui si aggiunge l’annullamento del Gran premio di Montecarlo. Per avere un Mondiale regolare servono otto gran premi disputati e Liberty Media sta valutando assieme ai team una partenza a luglio per poter raggiungere anche 18 gran premi stagionali. Ad oggi è ancora in programma il Pp di Francia a Le Castellet, ma verosimilmente si partirà più tardi.

Nelle ultime giornate sale forte l’idea di una partenza in Austria sul circuito di Spielberg il 5 luglio, data in cui originariamente era fissato il gran premio. Il vice premier austriaco Werner Kogler ha aperto all’ipotesi di poter gareggiare senza pubblico e attualmente si ragiona anche ad un bis sempre sul Red Bull Ring la settimana successiva per recuperare un’altra gara. Ad oggi in Austria sono vietate le manifestazioni sportive fino al 30 giugno