Home Sport Calcio Dilettanti Liguria

Continua l’ecatombe tra i dilettanti: addio anche alla Sarzanese 1906

0
CONDIVIDI

Pare non ci sia rimedio, e che il Covi19 abbia dato il colpo di grazia a tante società dilettantistiche liguri.

Sei giorni fa era toccato al blasonato Savona, ieri alla storica Loanesi, ed oggi ecco la conferma di un’altra sparizione eccellente: chiude baracca e burattini il Sarzana 1906, più conosciuto come Sarzanese.

La notizia si è appresa da un toccante e drammatico comunicato stampa lanciato tre giorni fa dalla gloriosa società rossonera.

Ecco il testo completo:

“Dopo 114 anni di onorata attività sportiva il Sarzana Calcio 1906 è costretto, suo malgrado, a cessare la sua esistenza. Nonostante gli sforzi compiuti, in questi ultimi anni, sia finanziari che logistici, non sono riuscito a mantenere in vita, per l’ennesima stagione, la società. La mancanza di impianti sportivi disponibili nel territorio comunale e, soprattutto, la mancanza di aiuti da parte delle istituzioni e dei privati, a lungo promessi e mai mantenuti, mi obbliga, con grande rammarico, a capitolare.  Un doveroso mio ringraziamento di cuore, va a tutti i giocatori, tecnici e dirigenti che si sono alternati al mio fianco in questi anni. In particolare un affettuoso riconoscimento va al team e allo staff di quest’ultima stagione. Ringrazio anche te, Guido, per aver contribuito con i tuoi articoli al nostro percorso di questi anni. Il Presidente Marco Castagna”

La conferma ufficiale nel comunicato ufficiale di ieri della LND di Genova: nella prossima stagione il Sarzana Calcio 1906 non prenderà parte a nessuna competizione della FIGC.

Ricordiamo che il Sarzana Calcio 1906 era nato da una costola della mitica Sarzanese Calcio 1906, prendendone fin da subito la matricola sportiva. Una società che si poggiava sugli sforzi di tante persone che per pura passione portavano avanti il nome, i colori e lo stemma della città di Sarzana, ma soprattutto sugli sforzi del Presidente Marco Castagna, già presente nella “storica” Sarzanese.

Continua il momento triste del calcio dilettantistico ligure.

Franco Ricciardi