Home Spettacolo Spettacolo Genova

Festival della parola 2018 di Chiavari: l’anno dell’Agorà

0
CONDIVIDI
Chiavari: Festival della parola 2018: L’anno dell’Agorà

Parola d’ordine del Festival della parola 2018 di Chiavari: anticipare il futuro programma della kermesse che si terrà dal 31 maggio al 2 giugno. Così stamani gli organizzatori della manifestazione hanno spiegato il programma della quinta edizione del Festival della Parola, con ospiti di grande rilevanza.

Si incomincia il 31 maggio con la prima presentazione in Italia del libro “Perù aiutami tu – diario per viaggiatori solitari” di Vladimir Luxuria e in serata lo spettacolo “Esodo” di Simone Cristicchi. Il primo giugno, invece ci sarà lo spettacolo “Era d’ottobre” di Paolo Mieli sui cento anni dalla rivoluzione bolscevica, ma anche l’intervista live alla discussa dj Paola Maugeri, conosciuta per la stretta filosofia vegana.

Sabato 2 il debutto nazionale dello spettacolo su Elena Bono e la sua produzione letteraria, poi protagonista della celebrazione della Repubblica e della Costituzione sarà Fausto Bertinotti, intervistato da Massimo Bernardini. Il 3, ultimo giorno con Toni Capuozzo e il suo spettacolo sui “Luoghi del Sessantotto” e con l’omaggio a Giorgio Gaber di Gian Piero Alloisio e Neri Marcorè.

Grandi protagoniste le scuole di Chiavari, a cominciare dall’apertura della manifestazione, che sarà data dalla scuola media Della Torre con un enorme flash mob, e i commercianti, che propongono, grazie all’adesione di una trentina di attività, un programma di manifestazioni parallele: spicca l’esibizione del cabarettista Enzo Paci, il 2, alle 19, alla boutique Kirù di via Martiri della Liberazione. ABov