Home Sport Sport Genova

Cesena-Entella 1-2, i liguri volano agli ottavi della Coppa di C

0
CONDIVIDI

Morosini-Magrassi, l’Entella trova il primo sorriso anche in trasferta. Succede tutto nel secondo tempo e quando ormai i supplementari sembravano ad un passo, il colpo di testa del nove biancoceleste regala la qualificazione all’Entella.

Novanta minuti dai ritmi alti e occasioni che piovono già dalle prime fasi. Al secondo minuto Brambilla servito in buona posizione, Borra c’è. Prima occasione per i padroni di casa.

Otto minuti dopo la risposta dell’Entella con un Morosini particolarmente ispirato, Cicconi imbuca in area per l’attaccante che va al tiro e sfiora il gol.

Al quattordicesimo ancora Morosini riceve spalle alla porta, si gira rapidamente e scarica un destro potentissimo che sfiora il palo di Benedettini.

Tra il ventisettesimo e il ventinovesimo minuto cercano il gol anche Lipani e Magrassi, il destro del primo viene ribattuto in corner dalla difesa, quello del secondo impegna il portiere di casa in una grande parata.

Il primo tempo si conclude con un tiro di Munari, Borra ben posizionato raccoglie il pallone senza difficoltà.

Pochi secondi dall’inizio della ripresa e la sblocca l’Entella, Morosini si trova in area, va con il destro a giro e insacca alle spalle di Benedettini.

Insistono i biancocelesti alla ricerca del raddoppio Lipani prima e Di Cosmo poi non creano apprensione all’estremo difensore bianconero.

Il pareggio della squadra di casa arriva al sessantacinquesimo con Pierini che si trova a tu per tu con Borra e non perdona.

Il Cesena galvanizzato dal gol del pareggio si porta in avanti più volte senza trovare però occasioni nitide per il vantaggio.

Al settantaquattresimo Magrassi sciupa. Il Cesena si addormenta su una rimessa laterale a proprio favore, Macca recupera la sfera e serve il numero nove che dal limite dell’area piccola calcia fuori.

Con due tiri da lontano di Capello e Cicconi gli uomini di Gennaro Volpe provano a rendersi pericolosi senza successo.

Una buona occasione per il Cesena arriva all’ottantatreesimo ma un super Borra chiude la porta su Bortolussi.

Dieci minuti dopo, in pieno recupero, Magrassi realizza il gol che vale la qualificazione: calcio d’angolo battuto corto, la palla al centro, colpo di testa del nove ed Entella di nuovo in vantaggio.

Sul triplice fischio al novantaseiesimo il tabellone dice 1-2 e biancocelesti avanti nel torneo dove troveranno il Padova.