Home Cronaca Cronaca Genova

Cep di Prà, occupazione abusiva: 7 denunciati. Tre chili di hashish sequestrati a marocchini

0
CONDIVIDI
Carabinieri (foto d'archivio)

Controlli antidroga del sabato sera. I carabinieri della Compagnia di Arenzano sono interventuti nel quartiere popolare del  Cep di Prà (quadrilatero compreso tra le vie Martiri del Turchino, via Novella, Via Vittorini, via Cesare Pavese) dove hanno arrestato 3 nordafricani.

I tre arrestati in via Martiri del Turchino sono tre cittadini marocchini, pregiudicati e mai rimpatriati, che sono stati trovati in possesso di 3 chili di hashish suddivisi in piccoli pacchi.

I militari hanno quindi sequestrato la droga e circa 4.000 euro in contanti, provento dell’illecita attività.

Durante le successive perquisizioni domiciliari, inoltre, gli investigatori hanno trovato ulteriori 500 grammi di hashish suddivisi in dosi, altro materiale per il confezionamento della sostanza stupefacente e denaro in contanti.

Durante le fasi dell’arresto, uno dei tre stranieri che era stato sorpreso a bordo della sua auto mentre vendeva la droga, ha speronato una gazzella dei carabinieri tentando di fuggire.

Durante il maxi blitz al Cep di Prà, dove sono stati impiegati 40 carabinieri e controllati 55 alloggi delle case popolari, sono state anche segnalate alla Prefettura per uso di sostanze stupefacenti 7 persone trovate in possesso di hashish ed eroina per un totale di 10 grammi.

Inoltre, un nordafricano è stato denunciato per violazione delle norme in materia di immigrazione clandestina e altri 5 stranieri per occupazione abusiva di edifici di edilizia popolare e sottrazione illecita di energia elettrica dal contatore condominiale di proprietà del Comune di Genova.