Home Sport Sport La Spezia

Carpi-Spezia, Gallo: sfida difficile al Cabassi

0
CONDIVIDI

Consueta conferenza stampa pregara con mister Gallo, che alla vigilia della sfida che vedrà le Aquile sfidare il Carpi al “Cabassi”, analizza così quelli che saranno i temi del match.

“Carpi squadra organizzata che bada molto al solido, non sarà una gara semplice, ma allo stesso tempo siamo consapevoli della nostra crescita continua e sabato scorso contro il Palermo ne abbiamo dato prova; si tratterà di una partita dove l’aspetto fisico sarà determinante, nella quale bisognerà essere concentrati e sfruttare al meglio le occasioni che arriveranno.

Gilardino si è fermato questa mattina, gli esami strumentali ci diranno di più, pertanto non sarà del match e si aggiunge al febbricitante Giorgi ed all’infortunato Ammari, per il resto gruppo in forma e pronto alla sfida del “Cabassi”.

I nuovi acquisti hanno aiutato la squadra a crescere dal punto di vista qualitativo, gli obiettivi restano sempre i soliti, ovvero in primis l’ottenimento della salvezza passando per la fatidica quota dei 50 punti, soltanto dopo potremo parlare di altro, senza mai perdere umiltà e compattezza.

I nuovi acquisti? Mora calciatore che mi è sempre piaciuto, un elemento importante per la categoria, mentre De Francesco è un giovane con grandi qualità tecniche, capace di agire in maniera efficace in vari ruoli: grato al Club per l’operato.

Soleri? Nessun problema, mi ha contattato subito dopo la conferenza per chiarire il senso delle sue parole che erano state travisate. Calabresi? Gli auguro di trovare altrove un gruppo ed una Società come ha trovato qui”.