Home Economia Economia Genova

Carige, esclusiva a Bper per l’acquisizione della banca ligure

0
CONDIVIDI
Carige, esclusiva a Bper per l’acquisizione della banca ligure

Carige, esclusiva a Bper per l’acquisizione della banca ligure. Offerta a 0,8 euro ad azione ma ricapitalizzazione ridotta di circa 300 milioni. 

Il Fondo interbancario di tutela dei depositi (Fitd) ha assegnato al  gruppo Bper “un periodo di esclusiva di 4 settimane per il completamento di una due diligence confirmatoria e la sottoscrizione e definizione di un contratto di acquisizione – si legge in una nota di Carige – nel più breve tempo possibile, e comunque non oltre il 15 febbraio 2022“. Il Fondo, partecipato da tutte le banche che operano in Italia, possiede l’88% del gruppo bancario ligure, quota rilevata nel per salvare Carige dal fallimento.

L’offerta di Bper, – si legge nel comunicato del Fitd – ha “natura non vincolante” e sarà seguita da un’offerta pubblica a 0,8 euro ad azione; invece sulle restanti quote della banca non in mano al Fondo, pari al 20% del capitale circa”. Oltre a quella di Bper il Fondo aveva ricevuto proposte anche dalla francese Crédit Agricole e dal fondo statunitense Cerberus. Oggi il titolo Carige ha chiuso in rialzo dell’1% a 0,89 euro ad azione, sopra il valore dell’offerta a segnalare che gli investitori si attendono una proposta migliorativa.

I sindacati bancari chiedono alle “Istituzioni presenti nei vari territori di condividere questa nostra impostazione e di assicurare ogni appoggio ai lavoratori e alle Organizzazioni Sindacali”. ABov