Home Politica Politica Genova

Bucci: NO rimozione manifesto Pro Vita, Genova rispetta libertà di pensiero

0
CONDIVIDI
Maxi manifesto Pro Vita affisso in corso Buenos Aires a Genova

“C’è la libertà di pensiero e di espressione in Italia, cosa che talvolta a me negano, ma andiamo avanti lo stesso. C’è la libertà e la democrazia, quindi non mi sembra il caso che noi interveniamo su queste cose”.

Il sindaco di Genova Marco Bucci oggi ha confermato di non avere alcuna intenzione di fare rimuovere il maxi manifesto dei Pro Vita, affisso da ieri in corso Buenos Aires.

Ieri si era registrata la dura reazione di Pd e Cgil, che avevano chiesto la rimozione del maxi manifesto e l’intervento del garante dell’infanzia e del difensore civico, alla quale avevano risposto per le rime gli esponenti di Forza Nuova e il capogruppo regionale di Fratelli d’Italia Matteo Rosso (v. articolo precedente).

Stamane sul caso del bavaglio alla libertà di pensiero e di espressione era invece intervenuta la presidente della Commissione comunale Pari opportunità Francesca Corso (Lega): “Manifesto Pro Vita non è attacco alle donne e non dichiara nulla di falso. Aborto gesto estremo” (v. articolo precedente).