Home Cronaca Cronaca Genova

Bucci: da stasera coprifuoco leggero in 4 zone, possibile andare a casa di amici e locali

0
CONDIVIDI
Sindaco di Genova Marco Bucci

Emergenza coronavirus a Genova. Coprifuoco leggero in quattro zone, possibile andare a casa di amici e nei locali aperti.

Entrera’ in vigore alle 21 di oggi la nuova ordinanza sindacale per le quattro aree piu’ critiche di del capoluogo ligure.

Dopo il confronto dei sindaci metropolitani con il ministro Luciana Lamorgese e dopo la riunione del sindaco Marco Bucci con il prefetto di Genova, i rappresentanti delle Forze dell’ordine e della Polizia locale, vengono di fatto confermate le misure gia’ annunciate ieri.

Dalle 21 alle 6, in quattro aree della citta’ e’ istituto il divieto di accesso, fatto salvo l’ingresso e il deflusso da e per esercizi commerciali aperti e da e per abitazioni private.

Come è noto, le quattro aree sono a Certosa-Rivarolo, parte meridionale di Sampierdarena da via Cantore verso il mare, la parte est e la parte ovest del Centro storico (escluse via San Lorenzo e piazza delle Erbe).

“Un’ordinanza solida – ha spiegato Bucci – che restera’ in vigore fino al 13 dicembre, quando decadra’ anche quella regionale.

Si tratta di quattro aree ad alta attenzione, ma non voglio che passi il messaggio che ci sono zone rosse o chiuse a Genova o posti in cui e’ meglio non andare.

In queste specifiche zone, di sera e di notte, non e’ possibile gironzolare o fare assembramenti, ma e’ consentito andare e tornare a casa propria come in quella di amici e frequentare bar e ristoranti aperti, secondo le altre norme previste dall’ordinanza regionale”.

Previsti controlli serrati, ma s’iniziera’ con un’azione di “moral suasion” per passare, dopo i primi giorni, a tolleranza zero nei confronti dei recidivi.

“Lunedi’ – ha aggiunto Bucci – valuteremo se la definizione delle aree e’ efficace o se sarà necessario rimodularla”.