Home Cronaca Cronaca Genova

Borgoratti, 75enne intossicata da botulino: ricoverata al S. Martino

0
CONDIVIDI
Analisi su alimenti per intossicazione da botulino

Una 75enne residente a Borgoratti ieri ha accusato i sintomi di una semplice intossicazione alimentare. Tuttavia, le sue condizioni sono peggiorate ed è stata trasferita al pronto soccorso del san Martino, dove i medici hanno evidenziato una più preoccupante intossicazione da botulino (Clostridium botulinum) che è responsabile di una delle più serie e temute intossicazioni alimentari.

I medici hanno sottoposto la pensionata a una serie di analisi e sul caso di botulino stanno compiendo accertamenti gli ispettori dell’ufficio igiene dell’Asl 3, che hanno effettuato un sopralluogo nell’appartamento della paziente e hanno prelevato un barattolo di pomodori secchi sott’olio, cibo in scatola e della carne.

Ora si attendono i risultati per capire se contengano il batterio Gram+ e sporigeno, presente sotto forma di spore nel terreno e nell’intestino di alcuni animali.

Confetture, conserve di vario tipo, carne e altri cibi in scatola possono essere esposti al rischio di contaminazione da botulino. Generalmente i prodotti industriali sono più sicuri poiché sottoposti a processi di sterilizzazione che riducono drasticamente i rischi, mentre per quelli fatti in casa i pericoli sono maggiori. Non è un caso che la maggior parte delle intossicazioni derivino proprio da alimenti mal confezionati o mal conservati tra le mura domestiche.