Home Spettacolo Spettacolo Genova

Antico e Moderno a Palazzo Spinola e la Sonata a due di Matteo Camponero

0
CONDIVIDI
Matteo Camponero

“Antico e Moderno” è un ciclo di tre concerti cameristici, organizzati da GOG e proposti nella suggestiva Galleria Nazionale di Palazzo Spinola.
La rassegna presenta un confronto tra le opere antiche e barocche con i grandi capolavori dell’età classica, moderna e contemporanea.

I programmi propongono composizioni dal Barocco fino a opere di autori del Novecento e contemporanei. Attenzione particolare è rivolta a Beethoven nel 250° anniversario della sua nascita.

Il concerto di oggi, mercoledì 23 settembre, infatti presenta il Duo in do maggiore WoO 27 n. 1, il Duo in fa maggiore WoO 27 n. 2 e il Duo in si bemolle maggiore WoO 27 n. 3 che verranno inframmezzati dalla Sonata a due che il compositore genovese Matteo Camponero ha creato proprio per l’occasione.

Come i Duo di Beethoven, quello di Camponero è costruito sulla “forma sonata”. Composto dai tre tempi classici Allegro, Adagio e Presto, il brano rivela armonie originali e personali senza rinunciare al gusto per la melodia e il “bello”, tanto cari al classicismo. La sonata è  stata scritta nella primavera 2020 su commissione della Giovine Orchestra Genovese.

Ad eseguire l’intero programma due grandi interpreti :  Corrado Orlando e Luigi Tedone, rispettivamente  Primo clarinetto solista e Primo fagotto dell’Orchestra del Teatro Carlo Felice di Genova.

Ingresso a € 3,00 (compreso il biglietto del museo).
La prenotazione è obbligatoria, effettuabile inviando una e-mail a info@gog.it . I posti disponibili sono  20 e oltre la 17° prenotazione i tre posti rimanenti verranno accomodati presso l’attigua Sala Franceschini: sarà comunque possibile seguire il concerto in diretta sulla pagina Facebook della GOG Giovine Orchestra Genovese