Home Cronaca Cronaca Genova

Algerino con l’aiuto di un complice ruba cellulare ed aggredisce agenti: arrestato

0
CONDIVIDI
Polizia Locale di Genova (foto di repertorio)

Ha ingaggiato una colluttazione con gli agenti della Polizia Locale quando è stato fermato

Gli uomini del reparto Sicurezza urbana della Polizia locale hanno arrestato ieri sera, alle 23:30 in salita Pollaiuoli, nel centro storico, un algerino di 25 anni, con precedenti specifici, residente a Genova, per falsa dichiarazione d’identità, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale e rapina in concorso. L’uomo aveva rubato un cellulare nella zona della movida. Quando il proprietario, un italiano di 68 anni, se ne è accorto ne è nata una colluttazione.

Gli agenti hanno visto quanto accadeva e sono intervenuti. Lo straniero si è dato alla fuga con gli agenti che lo hanno inseguito senza mai perderlo di vista nel reticolo dei vicolo percorrendo via Giustiniani, vico Lavezzi e, infine, piazza e salita Pollaiuoli dove il malvivente è stato fermato e ha opposto resistenza attiva.

Dalle immagini delle telecamere è stato possibile risalire con certezza alla dinamica dei fatti.

Il venticinquenne, prima di scappare, ha passato il cellulare a un complice che è attualmente ricercato.

L’algerino è stato arrestato e sarà processato stamane per direttissima.

Nel corso della colluttazione un agente è rimasto infortunato. Ferito anche il proprietario del telefono che aveva provato a reagire alla rapina. La vittima ha, però, rifiutato le cure.