Home Economia Economia Genova

Lavoratori mense e pulizia scuole, un fondo da Regione e Ue per 1,8 milioni

0
CONDIVIDI
Una mensa scolastica (foto di repertorio)

Un milione e ottocentomila euro del Fondo Sociale Europeo sarà destinato dalla Regione Liguria per sostenere il reddito dei lavoratori delle mense e pulizie scolastiche durante i mesi estivi dopo lo stop imposto al settore dall’emergenza coronavirus.

L’accordo è stato firmato ieri da Regione Liguria e dai sindacati Cgil, Cisl e Uil Liguria, in seguito ad un incontro che si è tenuto ieri sera tra gli assessori regionali alla Formazione, Ilaria Cavo, l’assessore regionale al Lavoro, Gianni Berrino e i segretari generali regionali di Cgil Federico Vesigna, Cisl Luca Maestripieri e Uil Mario Ghini.

In particolare, 200 mila euro verranno utilizzati ad uso formativo riguardo le nuove regole sulla sicurezza e 1,6 milioni di euro saranno destinati all’indennità di partecipazione per 2500 lavoratori.

Ad ogni singolo lavoratore verrà erogata una indennità minima una tantum di 640 euro che potrà aumentare, nel caso di un cui la platea dei beneficiari fosse inferiore a quella ipotizzata, fino a un massimo di 1.050 a lavoratore.