Home Consumatori Consumatori Savona

Ad Albenga iniziati i lavori nella piazza della stazione ferroviaria

0
CONDIVIDI
La piazza della stazione ferroviaria

SAVONA. 17 MAG. Sono iniziati, proprio di fronte alla stazione ferroviaria di Albenga, i lavori di messa in sicurezza di Piazza Matteotti. Dopo numerose richieste ed appelli dei residenti e di coloro che lavorano nella piazza antistante la stazione ferroviaria ingauna, finalmente ieri è arrivata la ruspa ed è stato aperto il cantiere.

“Speriamo- dice Stefano Disconzi, uno dei 41 firmatari dell’ ultima petizione inviata al sindaco Giorgio Cangiano- che finalmente, ed al più presto, si risolvano le problematiche che da tempo affliggono la piazza che è il biglietto da visita della Città per tutti coloro che giungono in treno ad Albenga. Per ora abbiamo visto che è arrivata soltanto una ruspa ed è stato allestito il centro logistico dei futuri lavori. Tenuto conto che attendiamo da mesi questi lavori ci auguriamo che vengano fatti in fretta”.

I lavori, che erano stati preannunciati la scorsa settimana dal Sindaco Giorgio Cangiano, riguarderanno per ora la messa in sicurezza della zona: “L’intervento – ci ha spiegato il vice sindaco ed assessore ai lavori pubblici Riccardo Tomatis- servirà alla messa in sicurezza del sito e consentirà di avere una piazza nuovamente fruibile in un punto strategico per la città. Contiamo di riuscire a far ultimare i lavori prima dell’inizio del periodo estivo in modo da dare la possibilità di utilizzare Piazza Matteotti agli utenti al più presto”.

La piazza, che viene infatti utilizzata come parcheggio dai residenti, da coloro che ci lavorano, dai viaggiatori e dai cittadini, a causa delle radici affiorate, presentava avvallamenti tali da renderla pericolosa e quasi impraticabile.

“Ci auguriamo- aggiunge Lorena Casu, un’ altra dei firmatari dell’ ultima petizione- che i lavori vengano davvero realizzati al più presto in quanto noi abbiamo una attività commerciale che sarà penalizzata notevolmente per tutto il periodo di apertura del cantiere. Speriamo che ci vengano incontro e che lascino utilizzabile una parte della piazza, sia per il parcheggio, sia per il carico e scarico”.

I lavori comporteranno, nella zona adibita a parcheggio, l’eliminazione degli avvallamenti creati dalle radici ed il rifacimento del manto bituminoso in modo da rendere fruibile la piazza eliminando le fonti di pericolo. Completata la messa in sicurezza verrà redatto, probabilmente tramite un concorso di idee a livello nazionale, un progetto di restyling dell’intera piazza, che verrà sottoposto alla Soprintendenza, per consentire un importante rilancio di una zona strategica della Città.

“Speriamo- conclude Silvia Zerbone, un’ altra firmataria- che dopo questi primi lavori il Comune non si dimentichi di ripiantare gli undici pini che erano stati tagliati per motivi di sicurezza. Ci era stato promesso infatti, a suo tempo, il riposizionamento, se non proprio di pini, almeno di altre piante al posto di quelle tagliate. Ma siamo fiduciosi che le promesse fatteci verranno mantenute”.
ADALBERTO GUZZINATI