Home Consumatori Consumatori Genova

Acquistare un ferro per capelli è semplice, ma poi lo saprai utilizzare?

0
CONDIVIDI
Acquistare un ferro per capelli è semplice, ma poi lo saprai utilizzare?

Anche se i capelli corti e strutturati sono di gran moda in questa stagione, i capelli lunghi e lisci sono sempre un classico. Avrai bisogno di una piastra per capelli per raddrizzare la tua frangia, ma se vuoi evitare di danneggiarli, devi assicurarti di acquistare quello giusto.

Ottima per rendere lisci i tuoi capelli, un ferro per capelli può anche danneggiarli: un calore eccessivo, può disidratare e persino bruciare la fibra capillare. Puoi evitare questi problemi acquistando un buon ferro e imparando come usarlo correttamente. Seguendo i consigli che trovi su questo sito web, potrai certamente scegliere il ferro più adatto alle tue esigenze, partendo dal tipo di capello che hai. Tuttavia, avere il ferro giusto non è tutto, bisogna anche saperlo utilizzare. Acquistane uno con rivestimento in ceramica, o meglio ancora, con rivestimento in tormalina, fuso con la ceramica. Inoltre, assicurati che il prodotto che acquisti sia leggero, che abbia un manico antiscivolo ed ergonomico, e che sia possibile regolare la temperatura.

Rendi lisci i tuoi capelli in 4 step

  1. Dopo aver lavato i tuoi capelli con shampoo e balsamo, con prodotti magari progettati appositamente per “preparare” il capello alla piastra, asciugali con un asciugamano e applica un siero per capelli termo-protettivo, un Must quando utilizzi apparecchi che generano calore (vale anche se vuoi asciugare i capelli con il classico phon – tanto lo sappiamo che il tuo ha almeno 2000 watt di potenza!).
  2. Ora, asciuga i tuoi capelli e pettinali delicatamente. Non utilizzare Mai la piastra per capelli su una chioma umida o bagnata, poiché potresti seriamente danneggiare i tuoi capelli.
  3. Quindi, scegli la temperatura più corretta per i tuoi capelli. Se hai dei capelli folti e spessi, avrai bisogno di utilizzare l’impostazione di temperatura più alta, mentre se i tuoi capelli sono sottili, colorati o danneggiate, dovrai scegliere temperature più basse. Ad esempio, se si hanno capelli fini o danneggiati a causa della colorazione, è necessario utilizzare una temperatura di 180°C. Per capelli ricci o mossi di spessore normale, bisogna utilizzare una temperatura compresa tra 180 e 210°C. I capelli spessi o crespi possono resistere a temperature fino a 235°C.
  4. Ora, dividi i capelli in piccole sezioni e procedi con il passaggio della piastra su ogni ciocca, posizionando il ferro vicino alle radici e spostandolo lungo il fusto del capello verso le punte. Non passare la piastra sulla stessa ciocca più di un paio di volte ed evita anche di premere troppo a lungo sulle punte, per non indebolirle e creare l’odiato effetto doppia-punta.

Dopo aver passato la piastra, per prolungare il suo effetto, è altrettanto importante spazzolare per bene i capelli. Infine, se ciò che vi preme di più è combattere l’effetto crespo dei vostri capelli, potete applicare un siero specifico per capelli, progettato appositamente a questo scopo.

Bene, ora che sapete come utilizzare correttamente la vostra piastra, non dovete fare altro che applicare i nostri consigli e farci sapere, se lo desiderate, come vi siete trovate!