Home Spettacolo Spettacolo Italia

A Sanremo si sceglie l’inno di Milano Cortina 2026

0
CONDIVIDI
A Sanremo si sceglie l'inno di Milano Cortina 2026
A Sanremo si sceglie l'inno di Milano Cortina 2026

A Sanremo si sceglie l’inno di Milano Cortina 2026. Arisa e Malika Ayane canteranno stasera i due brani finalisti.

A Sanremo si sceglie l’inno di Milano Cortina 2026. Sarà il pubblico a decidere.

Nella puntata di questa sera del 72° Festival di Sanremo, Arisa e Malika Ayane interpreteranno Fino all’Alba e Un po’ più in là, i brani finalisti del contest musicale che porterà alla scelta dell’Inno di Milano Cortina 2026.

Le due cantanti, conclusa l’esperienza sanremese, saranno presenti, insieme alla delegazione italiana, alle Cerimonie di chiusura dei Giochi Invernali di Beijing 2022 che vedranno il passaggio ufficiale delle bandiere Olimpica e Paralimpica nelle mani dei sindaci di Milano e di Cortina.

Il progetto dell’Inno di Milano Cortina 2026, realizzato in collaborazione con il Ministero della Cultura e il Ministero dell’Università e della Ricerca, ha raggiunto i conservatori, gli istituti, le bande e le corali di tutta Italia.

E il Maestro Peppe Vessicchio ha curato la direzione artistica dell’iniziativa che ha portato alla scelta dei due brani finalisti presentati in fase di bando dal Corpo Musicale “La Cittadina San Pietro Martire di Seveso” della provincia di Monza e Brianza e dal CPM Music Institute di Milano, scuola fondata a presieduta da Franco Mussida.

Al termine dell’esibizione sul palco dell’Ariston verrà aperta la fase di voto con cui il pubblico potrà esprimere la propria preferenza utilizzando il sito ufficiale di Milano Cortina 2026 (www.milanocortina2026.org) fino al prossimo 22 febbraio 2022.

Le persone da casa, come già avvenuto per la scelta dell’Emblema, sanciranno il motivo vincitore:

una dinamica in coerenza con il percorso partecipativo, di promozione e condivisione dello spirito Olimpico e Paralimpico che caratterizza la Road to the Games verso il 2026.

Il 72° Festival della canzone italiana rappresenta la tappa finale di un contest che ha visto la partecipazione di proposte provenienti da 9 regioni d’Italia e presentate da Conservatori e istituzioni dell’alta formazione artistica, musicale e coreutica e dalle bande musicali civili.

Corpo Musicale “La Cittadina” San Pietro Martire (MB), una banda nata nel 1881 che porta avanti la tradizione ancora oggi coinvolgendo giovanissimi del Paese.

Un brano con uno stile moderno, a testimonianza del fatto che le bande ancora oggi rappresentano un primo presidio di accesso alla musica nei nostri piccoli centri, anche per i più giovani.

Il Corpo Musicale “La Cittadina” di San Pietro Martire ha proposto il brano Fino all’Alba che questa sera verrà interpretato da Arisa.

E il CPM Music Institute di Milano (www.cpm.it), fondato e presieduto dal 1984 da Franco Mussida, è un punto di riferimento per tutto il panorama musicale italiano.

Dall’anno accademico 2016/2017, molti dei suoi corsi sono accreditati dal Ministero dell’Università e della Ricerca.

Il CPM Music Institute ha proposto il brano Un po’ più in là che questa sera verrà interpretato da Malika Ayane.

Realizzata da alcuni allievi del corso di Writing&Production, è una canzone che parla delle aspettative che ognuno ripone in se stesso e della necessità di spingersi oltre i propri limiti.