Home Cultura Cultura Genova

A Genova il concerto Sound in Space

0
CONDIVIDI
A Genova il concerto Sound in Space
Maurizio Barbetti e Francesco Cuoghi in "Sound in Space"

A Genova il concerto Sound in Space. Il 4 febbraio alle 20:30 musica elettroacustica e mostra di Escher a Palazzo Ducale.

A Genova il concerto Sound in Space tra musica e arte.

Musicamica presenta il concerto “Sound in Space” abbinato alla mostra di Escher il 4 febbraio alle 20:30 a Genova.

Uno speciale appuntamento che mette insieme la musica elettroacustica di Maurizio Barbetti e Francesco Cuoghi con l’arte paradossale del grande Maurits Cornelis Escher.

Un viaggio completamente immersivo e magnetico che trova legami tra i suoni elettronici e quasi psicologici di Stockhausen e Brian Eno e il mondo razionale e allo stesso tempo distorto dell’artista olandese.

La serata sarà l’occasione per lasciarsi trasportare da vibrazioni e immagini, per poter godere appieno di un’esperienza che coinvolge vari sensi, uniti tra loro da un comune denominatore: l’ipnotismo.

Le radiazioni elettromagnetiche scaturite da viole e chitarre infatti, saranno l’atmosfera perfetta per immolarsi nella profonda, geniale, interpretativa e impossibile visione di Escher.

Palazzo Ducale farà da maestosa e impeccabile cornice per questo evento, che verrà ospitato all’interno della Sala del Minor Consiglio, anch’essa solenne e incantatrice.

Programma musicale:

Di Maggio, Eno, Dufourt, Murail, Zaffiri, Stckhausen.

INGRESSO A OFFERTA LIBERA IN FAVORE DELL’ASSOCIAZIONE MUSICAMICA

Maggiori informazioni:

Necessaria la prenotazione al numero 3396531632.

Obbligatorio essere muniti di Green pass e indossare la mascherina, nel rispetto delle norme anti contagio.

Sala del Minor Consiglio a Palazzo Ducale. Piazza Giacomo Matteotti 9, 16123, Genova.

www.giovannasavino.it

A Genova il concerto Sound in Space
“Sound in Space” – Concerto organizzato a Palazzo Ducale a Genova dall’Associazione Musicamica

BIOGRAFIE

Maurizio Barbetti – Viola e viola elettrica

Dopo il Diploma di Viola frequenta i Ferienkurse di Darmstadt studiando con Stefan Georghiu e Irvine Arditti; quest’ultimo gli consegnerà il Darmstadt Preis nel 1992.

Nello stesso anno vince anche il Premio Internazionale di interpretazione Iannis Xenakis di Parigi.

Ha suonato come solista di musica contemporanea nelle più importanti sale del mondo:

da Milano, a Berlino, a Francoforte, a Monaco, a Venezia, a Salisburgo, a Tel Aviv, a Rotterdam, a Tokyo, a Parigi, a Belfast, a Lisbona, ad Amburgo, a Torino, ad Hannover e così via.

Importanti compositori di tutto il mondo gli hanno dedicato opere per viola.

Tra questi: Paul Mèfano, Ennio Morricone, Luis de Pablo e Horatiu Radulescu.

Ha Collaborato col “Living Theatre” di New York e con Philippe Daverio per la realizzazione degli eventi “Bologna si rivela” e “Palermo si rivela”.

Francesco Cuoghi – Chitarra e chitarra elettrica

Diplomato in chitarra presso il Conservatorio S.Pietro a Majella di Napoli, ha frequentato i Seminari dell’Accademia Musicale Chigiana di Siena, l’Atelier de Recherche Instrumentale dell’IRCAM di Parigi, i Ferienkurse di Darmstadt.

Ha studiato a Roma composizione e musica elettronica ed è stato titolare della cattedre di chitarra presso di Conservatori di Pesaro e Firenze.

Suona su copie di strumenti d’epoca e vari strumenti moderni: chitarra a dieci corde, chitarra elettrica, chitarra midi.

Dal 1985 ha iniziato l’esecuzione di opere con strumentazione elettroacustica e successivamente in live electronics con software dedicati: Max/MSP, Csound, etc.

Svolge attività concertistica come solista e in formazioni da camera e ha fatto parte dell’Ex Novo Ensemble e del Gruppo di Roma.

Ha suonato in Italia e in Europa collaborando varie con istituzioni. Ha al suo attivo composizioni per chitarra e live electronics. http://www.francescocuoghi.it/