Home Cultura Cultura Genova

A Compagna organizza n incontro sul Castello D’Albertis

0
CONDIVIDI
A Compagna organizza n incontro sul Castello D'Albertis

Incontro pubblico a Genova sul tema “Castello D’Albertis” organizzato da “A Compagna”.

Quando raccontando gli altri si racconta anche sé stessi. A cura di Maria Camilla De Palma.

Martedì 3 dicembre 2019 alle 17.00 nell’aula San Salvatore in Piazza Sarzano.

Martedì 3 dicembre 2019 alle ore 17.00 nell’Aula San Salvatore in piazza Sarzano, dall’uscita della metropolitana, A Compagna nell’ambito delle conferenze I Martedì de A Compagna, che l’antico sodalizio cura da oltre quarant’anni, promuove il XI appuntamento del ciclo 2019-2020: Maria Camilla De Palma: «Castello D’Albertis: quando raccontando gli altri, si racconta anche se stessi».

INGRESSO LIBERO

Castello D’Albertis è stato inaugurato il 12 ottobre 1892 dal suo ideatore il Cap. d’Albertis. A partire dalla sua incredibile vita trascorsa in viaggio per mare e per terra in tutto il mondo, ma anche profondamente radicata nella sua città di origine e in relazione con istituzioni e personaggi dell’epoca- tra cui naturalmente A Compagna – l’incontro intende leggere il gioco di sguardi incrociati che si nasconde dietro agli  arredi, ai manufatti, alle collezioni, alle fotografie ed ad ogni dettaglio architettonico e decorativo racchiuso in questo luogo a cavallo fra neogotico ed esotico. Oggi Castello D’Albertis Museo delle culture del mondo offre un itinerario nella dimora del suo creatore, il cap. Enrico d’Albertis, ma non solo. Il percorso museale, che attraversa l’abitazione del capitano con la sua Sala Colombiana, la Sala Gotica, il Salotto Turco e la Cabina Nautica, approda alla stessa voce dei veri soggetti della rappresentazione museale, le popolazioni native, ormai protagoniste dello scenario odierno dei musei di etnologia di tutto il mondo. Ciò consente di farci condurre dal Capitano D’Albertis dalla Genova di fine ’800 verso il presente ed il futuro, in un primo tempo attraverso la lente ottocentesca affascinata dall’esotico, ed infine attraverso il punto di vista di chi ha prodotto il materiale, paradossalmente da sempre collezionato, esposto e studiato in istituzioni occidentali. Castello D’Albertis non è solo la casa del Capitano, ma la casa delle nostre pulsioni e tendenze, delle nostre paure ed esplorazioni, delle domande che segnano il nostro rapporto con il mondo.

A raccontarci tutto questo sarà la dott.ssa Maria Camilla De Palma, direttrice del Castello D’Albertis Museo delle Culture del Mondo.

L’incontro si tiene nell’Aula San Salvatore della Scuola Politecnica dell’Università di Genova in Sarzano (350 posti a sedere). Si tratta della chiesa sconsacrata che è sulla piazza ed è raggiungibile, oltre che con la metropolitana, da piazza Carignano percorrendo il ponte di Carignano (via Ravasco) oppure lungo la direttrice piazza Dante, Porta Soprana, via Ravecca, Sarzano.

Per maggiori informazioni consultare i siti dedicati di “A Compagna”.