Home Spettacolo Spettacolo Genova

A Cogorno il concerto del Quartetto Ebanum

0
CONDIVIDI
A Cogorno il concerto del Quartetto Ebanum
A Cogorno il concerto del Quartetto Ebanum

A Cogorno il concerto del Quartetto Ebanum. Martedì 14 settembre ore 20.45 presso la Basilica dei Fieschi di San Salvatore.

A Cogorno il concerto del Quartetto Ebanum con ingresso gratuito

“Dialogo tra legno e pietra”, il concerto del Quartetto Ebanum a Cogorno

Il quartetto proporrà un programma musicale che coprirà un arco di tempo a partire dal XVIII secolo con Wolfgang Amadeus Mozart,

sino ad arrivare ai giorni nostri con il tango di Astor Piazzolla.

Così spiegano i quattro musicisti:

“Fu proprio il genio di Salisburgo che, durante un viaggio alla corte di Mannheim, udì per la prima volta un clarinetto, ancora primitivo.

Se ne innamorò cogliendone subito le potenzialità.

Gli dedicò, in seguito, numerose composizioni da camera e, grazie all’amicizia con Anton Stadler, clarinettista virtuoso dell’epoca, anche il famoso concerto per clarinetto e orchestra K622.

Ma il clarinetto non è solo strumento classico e il suo timbro particolare, uno dei più simili alla voce umana tra gli strumenti a fiato, lo si ritrova protagonista anche in altri generi musicali, dal jazz all’opera, dalla musica popolare alla musica contemporanea.

Nel nostro programma ne daremo un piccolo assaggio. Un ringraziamento particolare va a don Maurizio Prandi, al sindaco Gino Garibaldi e a tutta l’amministrazione comunale di San Salvatore che hanno reso possibile questa serata.”

Ulteriori informazioni

L’evento è ad ingresso gratuito con green pass.

Prenotazione al numero 0185.385733 da lunedì al sabato dalle ore 9.00 alle ore 12.00, oppure via mail a turismo@comune.cogorno.ge.it

A Cogorno il concerto del Quartetto Ebanum
Dialogo tra legno e pietra – Quartetto Ebanum – Cogorno

Dialogo tra legno e pietra

L’ebano del clarinetto incontra l’ardesia della Basilica dei Fieschi

Il Quartetto Ebanum è una formazione musicale.

Nasce dalla passione per lo strumento del clarinetto condivisa fra i due Maestri del Conservatorio “Niccolò Paganini” di Genova, Giuseppe Laruccia e Piero Paolo Fantini e due dei loro allievi, Andrea Cattarinich e Giovanni Battista Costa.

L’idea che sta alla base del loro progetto musicale è proporre un viaggio attraverso la versatilità di questo strumento, capace di dare “voce” ai più diversi sentimenti dell’uomo.

Nel programma che il Quartetto Ebanum presenta, il pubblico viene accompagnato attraverso una vasta gamma di emozioni, alle quali il clarinetto sa prestare la sua gradazione di colori, grazie ai due principali modelli della famiglia:

il clarinetto soprano e il clarinetto basso, che dialogano e si completano.