Home Cronaca Cronaca Italia

A 75 anni muore in casa, aveva appena ricevuto terza dose vaccino anti Covid

0
CONDIVIDI
Vaccino anti Covid (foto di repertorio fb)

Una pensionata di 75 anni, residente nel distretto sanitario di Ventimiglia, ieri mattina è stata trovata morta nel suo appartamento per cause ancora da accertare.

La 75enne, che come tanti altri soffriva di diabete e ipertensione, aveva appena ricevuto, il giorno prima, la terza dose del vaccino anti Covid nel centro vaccinale di Camporosso.

Gli scorsi agosto e ottobre il polo vaccinale della cittadina imperiese era stato oggetto di atti vandalici con scritte sui muri rivendicate dai No-vax “ViVi” .

“La signora – hanno riferito ieri pomeriggio i responsabili dell’Asl 1 Imperiese – ha effettuato ieri (ossia l’altro ieri, ndr) la somministrazione della terza dose di vaccino, necessaria per via della sua appartenenza alla categoria degli ultrafragili, visto che la paziente era diabetica e ipertesa.

Uscendo dal centro vaccinale la signora non ha accusato alcun sintomo.

Questa mattina (ossia ieri mattina, ndr) la donna è stata trovata esanime presso la sua abitazione dalla figlia, la quale ha chiamato i soccorsi ma non c’era più nulla da fare”.

Per stabilire un’eventuale correlazione del vaccino con il decesso, che è già stato segnalato anche all’Aifa, sono in corso accertamenti.