Home Gossip

Voleva arrestare il marito della sua nuova amante: condannato pm Ferrigno

0
CONDIVIDI
Pm Ferrigno condannato in primo grado (Le Iene Mediaset)

Oggi i giudici del Tribunale di Genova hanno condannato a 8 mesi di reclusione, pena sospesa, il pm di Firenze Vincenzo Ferrigno, accusato di abuso d’ufficio perché aveva chiesto gli arresti domiciliari per il marito della sua nuova amante, quando era sostituto procuratore a Firenze.

Il tribunale ha inoltre disposto il risarcimento della parte civile (da quantificare e liquidarsi in separata sede) e al pagamento delle spese legali, quantificate in 2.500 euro.

Abuso d’ufficio, chiesti 2 anni di reclusione per pm: voleva arrestare marito dell’amante

La procura di Genova, competente sui casi che riguardano i magistrati toscani, aveva chiesto la condanna a 2 anni di reclusione.

Assolta l’ormai ex moglie del medico dentista, anche lei imputata nel procedimento e sostanzialmente accusata di concorso in abuso d’ufficio.

L’incredibile vicenda risale al 2015-2016. Il pm Ferrigno prima aveva chiesto per due volte l’archiviazione per l’indagato. Poi, era diventato diventato l’amante della moglie del malcapitato e ne aveva chiesto l’arresto. Il caso era stato portato alla luce anche da un servizio della trasmissione Mediaset Le Iene. Le motivazioni della sentenza dovrebbero arrivare entro trenta giorni.