Home Cultura Cultura Genova

Visita fiabesca alla Lanterna di Genova domenica 12

0
CONDIVIDI
Visita fiabesca alla Lanterna di Genova domenica 12

LA LANTERNA CERCA CASA – visita fiabesca per bambini

Domenica 12 gennaio 2020

Il complesso monumentale della Lanterna di Genova, parte del Mu.MA – Istituzione Musei del Mare e delle Migrazioni insieme a Galata Museo del Mare, Commenda di Prè e Museo Navale di Pegli, è animato da un ricco programma di eventi, organizzati per la sua massima valorizzazione da Associazione Amici della Lanterna e PHAROS light for heritage.

Tra i prossimi appuntamenti:

domenica 12 gennaio ore 15.00

LA LANTERNA CERCA CASA – visita fiabesca per bambini

con partenza dalla passeggiata

La narrazione di una fiaba inedita, pensata per i bambini ma che saprà affascinare anche gli adulti, per imparare la storia del faro e conoscere i monumenti più importanti della città.

Una filastrocca introdurrà la visita che, lungo la passeggiata che porta alla Lanterna, intratterrà con giochi e curiosità sul simbolo di Genova e sul porto. A conclusione del percorso, alcuni illustri personaggi del passato racconteranno ai partecipanti i principali eventi della sua lunga storia.

Al termine, le famiglie potranno salire sulla prima terrazza panoramica della torre.

Come partecipare all’iniziativa

• POSTI LIMITATI, SU PRENOTAZIONE

scrivendo a laboratori@lanternadigenova.it (numero ed età bambini, recapito telefonico e indicando nome e cognome numero adulti)

In caso di disdetta chiediamo gentilmente di inviare tempestiva comunicazione

• Appuntamento ore 15.00 presso la scala mobile all’interno del Terminal Traghetti

• Evento a cura di Un posto verde e blu

PROSSIME APERTURE

Con orario dalle ore 14.30 alle 18.30, ultimo ingresso alle ore 18.00

GENNAIO

sab 11 e dom 12

DA MARTEDÌ 14 GENNAIO: NUOVI ORARI APERTURA

DAL MARTEDÌ AL VENERDÌ dalle ore 10 alle 17 (ultimo ingresso 16.30)

SABATO, DOMENICA E FESTIVI dalle ore 10 alle 18 (ultimo ingresso 17.30) 1

[NB: In caso di allerta meteo arancione e/o temporali le visite al complesso monumentale sono sospese: eventuali indicazioni sono segnalate sul sito www.lanternadigenova.it e sulle pagine social Lanterna di Genova]

Nella stagione estiva l’orario sarà ulteriormente esteso; chiusura 25 dicembre e 1 gennaio.

LANTERNA – faro di Genova dal 1128

Simbolo della città di Genova, sita sul promontorio di Capo di Faro la Lanterna, con i suoi 77 metri di altezza è il faro più alto del Mediterraneo.

Nel 1626 alla Lanterna fu posta la prima pietra di ciò che sarebbe stata una cinta muraria lunga circa 20km. Le mura furono concluse nel 1639, divenendo così la cinta muraria più lunga d’Europa e seconda nel Mondo, per lunghezza, solo alla Muraglia Cinese.

Alla base del faro, all’interno di queste fortificazioni si trova il museo della Lanterna, con le quattro sale dei “fucilieri”, una “galleria” e le tre sale dei “cannoni”.

La passeggiata della Lanterna fu costruita nel 2001 per collegare la città con il suo simbolo: un percorso di ca. 800 mt che parte dal Terminal Traghetti e che regala una visione suggestiva sul Porto di Genova riprendendo l’antica strada di accesso che da Occidente, attraverso la Porta Nuova della Lanterna, portava al centro della città.

Il Complesso monumentale della Lanterna è parte del Mu.MA – Istituzione Musei del Mare e delle Migrazioni. La Marina Militare concede gratuitamente e senza oneri al Comune di Genova la possibilità di apertura al pubblico della torre Faro fino alla prima terrazza panoramica. Il ricavato del prezzo del biglietto è devoluto alla sua valorizzazione e gestione ordinaria.

Domenica 5 gennaio 2020 ha avuto fine la gestione di Fondazione Labò, che grazie all’aiuto dei volontari del Gruppo Giovani della medesima fondazione e degli Amici della Lanterna ha consentito la fruibilità del sito al pubblico. Nuovo interlocutore è PHAROS light for heritage, impresa culturale creativa nata dall’esperienza di gestione degli ultimi cinque anni.

La Lanterna è animata da un ricco programma di attività collaterali, eventi e laboratori per bambini, visite guidate e altre attività su prenotazione. Dal 14 gennaio 2020 sarà esteso l’orario di apertura, che la renderà visitabile dal martedì alla domenica.