Home Consumatori Consumatori Genova

Verso la conclusione i lavori nel palazzo comunale di Recco

0
CONDIVIDI
Recco, verso la conclusione i lavori di efficientemente energetico del Palazzo Comunale

Recco, verso la conclusione i lavori di efficientemente energetico del Palazzo Comunale.

«Sono in fase di smontaggio i ponteggi che da circa due anni ricoprono la facciata della Casa Comunale di Recco. I lavori di l’efficientamento energetico dell’edificio, programmati dall’Amministrazione comunale, si avviano alle conclusione e, una volta terminati, restituiranno la Casa comunale completamente rinnovata e più green. –  Spiegano il sindaco Carlo Gandolfo e l’assessore ai lavori pubblici Caterina Peragallo. –  Con la conclusione di questo importante lavoro aumenterà l’efficienza energetica dell’edificio. Intervento che ci permetterà di diminuire i consumi energetici a beneficio delle casse pubbliche e ci consentirà di praticare la politica di contrasto ai cambiamenti climatici attraverso la riduzione dei consumi e delle emissioni nell’ambiente.
Con la riqualificazione della struttura i dipendenti avranno a disposizione spazi lavorativi più confortevoli e, contestualmente, miglioreranno i  servizi offerti alla cittadinanza». concludono Gandolfo e Peragallo.
L’investimento complessivo per l’efficienza energetica, è di  1 milione e 114mila euro. L’intero progetto finanziato dall’ente Regione Liguria attraverso un contributo a fondo perduto di circa 758.000 euro e una ulteriore quota di circa 200.000 euro proviene dal Gestore dei servizi energetici, mentre il Comune ha impegnato poco più di 100.000 euro di risorse economiche proprie.

Le fasi e i lotti del progetto.

Il progetto è stato declinato in due macro interventi. Il primo lotto ha previsto la realizzazione di un impianto di climatizzazione; ci sarà un nuovo impianto illumino-tecnico. (La sostituzione di tutte le lampade con corpi luminosi a tecnologia led) con la messa a norma dell’impianto elettrico. Per completare l’opera si farà l’installazione di tutti i sistemi di sicurezza (impianto di allarme e rilevazioni fumi) per garantire l’esodo in caso di emergenza.
I lavori del secondo lotto si sono incentrati sulla sostituzione di tutti i serramenti esterni. Sono stati installati nuovi a bassissima trasmittanza termica. E’ stata fatta la posa di un cappotto di rivestimento su tutto l’involucro opaco della casa comunale. Inoltre, per quanto riguarda le opere interne, sono stati razionalizzati e riorganizzati gli spazi e gli uffici comunali posti ai piani terra e primo piano. ABov