Home Sport Sport La Spezia

Verona-Spezia, Marino: sconfitta immeritata

0
CONDIVIDI
Marino

Al termine della sfortunata sfida del “Bentegodi”, Pasquale Marino analizza così il match.

“Penso che la mia squadra abbia interpretato una buona gara, nella quale Manfredini è stato impegnato poche volte, mentre noi abbiamo creato più di un’occasione limpida, quindi è un vero peccato tornare a casa senza punti; complessivamente abbiamo tenuto bene il campo per tutta la partita, contenendo il Verona e pagando a caro prezzo le uniche due occasioni concesse.

E’ oggettivamente una sconfitta immeritata per quanto si è visto sul campo nell’arco dei novanta minuti disputati, non ricordo occasioni limpide dei padroni di casa, ma alla fine ci troviamo a fare i conti con un risultato negativo e dispiace veramente tanto.

Non ci siamo limitati a spezzare il gioco dei nostri avversari, ma abbiamo cercato di proporre calcio, provando a tenere lontano dalla nostra area gli uomini di Grosso e non consentendo così a Pazzini e compagni di trovare con facilità lo spazio per la conclusione.

Il Verona ha un organico di primissimo livello, ha individualità davvero importanti e gioca con organizzazione: è una delle tre, quattro grandi favorite di questo torneo; ripeto, sono contento di come i miei ragazzi hanno saputo affrontare una squadra forte come il Verona, scendendo in campo senza paura e rispondendo colpo su colpo, ma negli episodi non siamo stati fortunati”.