Home Consumatori Consumatori Genova

Una suggestione sensoriale tra le meraviglie della Superba

0
CONDIVIDI
Genova: una suggestione sensoriale tra le meraviglie della città antica.

Dopo un mese di diffusione, positivo è il bilancio finale dell’iniziativa che ha profumato il cuore della città e non solo, l’essenza creata da Euthalia Fragrances è la prima al mondo dedicata ad una città

 

Oltre 550 litri di profumo per una straordinaria esperienza emozionale che ha arredato olfattivamente almeno 2 chilometri di vie del centro storico. Sono state oltre 200 le attività commerciali coinvolte, 220 i diffusori installati in via di Scurreria, via San Lorenzo, via Luccoli, via XXV Aprile, via Roma, Galleria Mazzini, via di Canneto il Lungo, piazza delle Erbe, via Banchi via Sottoripa, l’Aeroporto e la Stazione Marittima. Euthalia Fragrances è stata anche technical partner del 59° Salone Nautico profumandone l’accoglienza e le aree riservate.

Impossibile quantificare quante siano le centinaia di migliaia di genovesi, turisti e visitatori del salone nautico che hanno vissuto la più intrigante suggestione sensoriale mai offerta da una città.

Il numero uno rimane tuttavia il più significativo di quest’evento: Genova è stata infatti la prima città in assoluto al mondo a dotarsi di un logo olfattivo; una fragranza, dalle note di basilico, ispirata ai profumi delle erbe aromatiche della Liguria e alle spezie importate dalla Superba sin dai secoli fastosi della Repubblica Marinara.

Attesa ma non in tale misura, l’eco mediatica di Genova Profumata. Tutte le principali reti televisive regionali, le maggiori testate nazionali hanno rilanciato Genova Profumata anche oltre i confini nazionali. Sorprendente anche il bilancio dei canali social con oltre due milioni e cinquecentomila visualizzazioni registrate. Un patrimonio di notorietà stimato tra i 10 e i 15 milioni di lettori e spettatori.

Martino Gavazzi, CEO di Euthalia Fragrances, commenta il successo dell’iniziativa: “Abbiamo lavorato mesi a questo progetto riuscendo a sviluppare una fragranza che, a giudicare dai numeri, ha saputo interpretare il carattere e le emozioni della Liguria. Un successo ottenuto grazie anche al sostegno delle istituzioni e la collaborazione delle attività commerciali genovesi”.

“L’entusiasmo e la collaborazione dei nostri Civ – spiega Daniele Pallavicini, presidente Giovani Confcommercio – ha reso possibile unire il tessuto commerciale in un percorso olfattivo per guidare il turista alla scoperta dei vicoli della città vecchia”.

“Sono progetti come questo – aggiunge Marina Porotto, referente Civ dl Centro Storico – a cui aderiamo con entusiasmo perché somo di grande richiamo turistico e al contempo avvicinano i genovesi alla riscoperta del Centro Storico”.

Sulla stessa lunghezza d’onda anche il commento di Confesercenti Genova. “Un progetto che ha saputo rendere la città di Genova sicuramente più attrattiva per turisti e visitatori – dichiara Francesca Pescetto, Vicepresidente Confesercenti Genova – Da parte nostra garantiamo la  nostra collaborazione anche per gli sviluppi futuri, al fianco di  imprese che scelgono di valorizzare e riportare in auge il nostro amato Centro Storico.”